Categoria Tradizioni dal mondo

Oggi, 31 luglio 1973: Novella Calligaris campionessa italiana

31 luglio 2019, Luca Iacobellis


Il 31 luglio di 46 anni fa vinceva 3 titoli
in uno stesso giorno 

novella calligarisNovella Calligaris è stata la prima paladina incontrastata del nuoto italiano. Prima italiana a vincere una medaglia olimpica nel nuoto a Monaco ’72 e prima nuotatrice azzurra a stabilire un primato mondiale (Campionati del mondo di Belgrado ’73, 800 stile libero). Considerata una delle più forti nuotatrici italiane di tutti i tempi (nell’86 è stata inserita nella Hall of Fame internazionale del nuoto), dopo l’addio al nuoto si è dedicata alla carriera da giornalista sportiva. Il 31 luglio del 1973 è una data particolare perchè vince ben 3 titoli italiani di nuoto, 200 stile libero, 200 farfalla e 400 misti. Nel 1974, non ancora ventenne, dà l’addio alla carriera agonistica. Nonostante la sua breve carriera (soli 6 anni di attività agonistica) il suo palmares vanta 71 titoli italiani, 21 primati europei e un primato del mondo. In Italia è stata primatista in tutte le distanze dello stile libero dai 100 ai 1500, impresa che nessun’altro atleta è mai riuscito a realizzare. Ritiratasi dal nuoto, si è dedicata a una carriera giornalistico-sportiva: ha ricoperto incarichi nel CONI e in altre federazioni sportive, ha collaborato con importanti quotidiani italiani e ha collaborato con la Rai, dove tuttora si occupa di rubriche di cultura e politica sportiva.

L’epoca della Divina

federica pellegrini-3-11Federica Pellegrini è considerata la più grande nuotatrice italiana, ed una delle più forti e longeve di sempre. In carriera ha preso parte a quattro rassegne olimpiche: la prima nel 2004 quando, solo sedicenne, conquistò la medaglia d’argento nei 200 m stile libero divenendo all’epoca la più giovane atleta italiana a salire su un podio olimpico individuale. Quattro anni dopo, ai Giochi di Pechino, vinse in quella stessa gara la medaglia d’oro regalando all’Italia il primo successo olimpico femminile nella storia del nuoto. Ai mondiali di Melbourne 2007 infranse il primo degli 11 record del mondo da lei stabiliti in carriera. Fu campionessa iridata dei 200 e 400 m stile libero sia nel 2009 sia nel 2011, diventando la prima nuotatrice capace di vincere consecutivamente il titolo in entrambe le distanze in due diverse edizioni della manifestazione. Ai campionati del mondo è anche l’atleta più vincente in una stessa gara grazie ai 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo conquistati in otto diverse edizioni. Dalla rassegna di Montréal 2005 a quella di Gwangju 2019, infatti, è sempre salita sul podio nei 200 m stile libero. La rivista Swimming World Magazine la elesse “Nuotatrice dell’anno” nel 2009 e “Nuotatrice europea dell’anno” nel 2009, 2010 e 2011. 

L’incredibile oro ai Mondiali 2019

Federica non smette di stupire. Ai Mondiali di Nuoto 2019 vince l’oro nei 200 stile libero con una gara strepitosa che la porta a quasi 31 anni all’undicesima medaglia in un Mondiale e all’ottava finale (record assoluto). Per la quarta volta è riuscita a vincere la medaglia d’oro nei 200 stile libero, per la sesta volta è campionessa del mondo. Il primo alloro ormai ben 10 anni fa. La vittoria è arrivata con il tempo di 1.54.22.

 

Il nuoto è il tuo sport preferito?
Praticalo durante l’anno scolastico all’estero

Se il nuoto è il tuo sport preferito ma vuoi intraprendere l’esperienza di un anno scolastico all’estero non temere, non dovrai abbandonare la piscina. Proprio così: grazie ai suoi rapporti con le migliori scuole e i più attrezzati campus d’oltreoceano MB può garantirti delle strutture idonee e bene attrezzate per allenarti in vasca anche durante il tuo anno scolastico all’estero. 

PROGRAMMI COL NUOTO NELL’ANNO ALL’ESTERO

RICHIEDI UN PREVENTIVO E PARTI

Per Informazioni
info@mbscambi.com

 

Facebooklinkedin

Il primo sbarco dell’uomo sulla Luna compie 50 anni

17 luglio 2019, Luca Iacobellis


20 Luglio 1969: l’Umanità trattiene il fiato

sbarco-luna-anniversario-allunaggio-riassunto-curiosità-cosa-sapere-2_smallAncora pochi giorni e poi ufficialmente potremo festeggiare l’anniversario dei primi cinquantanni dal sensazionale evento che fu il primo uomo sulla Luna. Un evento storico perché avvenuto in un secolo, il ‘900, dilaniato dai conflitti mondiali e dalla guerra fredda e che per qualche ora sembrava aver posto fine agli attriti tra Stati Uniti e Unione Sovietica. Il mondo assistette a 19 ore di diretta, di registrazioni in cui si cercò di rivivere dal pianeta Terra quanto stava accadendo sulla Luna. Tutti hanno potuto assistere al primo sbarco dell’uomo sulla Luna vivendo quelle ore con il fiato sospeso. 
Vediamo la straordinaria storia della conquista della Luna da parte degli Stati Uniti e gli incredibili giorni che videro degli esseri umani “saltellare” per esplorare il paesaggio magico e sconosciuto del nostro satellite.


Obiettivo: conquistare la Luna

US vs USSR space race_smallSiamo in piena guerra fredda e i russi sembravano aver preso il sopravvento nella conquista dello spazio. C’era stato lo Sputnik 1, nel 1957, il primo satellite artificiale, e il primo uomo nello spazio nel 1961: era Jurij Gagarin, che divenne così la prima persona nello spazio e il primo a orbitare intorno alla Terra. Gli Stati Uniti d’America, nonostante la nascita della National Aeronautics and Space Administration (NASA), voluta nel 1958 dal presidente Eisenhower, continuava a calcare il secondo posto.
John Fitzgerald Kennedy, preoccupato per il ritorno di immagine a livello internazionale dovuto a queste “sconfitte”, espresse chiaramente la volontà e l’impegno affinché l’America riuscisse a tagliare un traguardo veramente spettacolare e, rivolgendosi al Congresso degli Stati Uniti, nel 25 maggio 1961, dichiarò: “Credo che questa nazione si debba impegnare a raggiungere l’obiettivo, prima che finisca questo decennio, di far atterrare un uomo sulla Luna e di farlo tornare sano e salvo sulla Terra”. Gli Stati Uniti si stanno rimboccando le maniche. Il Programma Apollo inizia la sua fase di realizzazione, non senza perdite – l’incendio e la morte dei suoi astronauti nell’Apollo 1 (1967) e l’incidente che impedì l’allunaggio e mise a repentaglio le vite dell’equipaggio dell’Apollo 13 (1970) – ma con risultati senza precedenti come lo storico primo sbarco dell’uomo sulla Luna dell’Apollo 11.


La NASA è lo storico Ente Spaziale americano con sede in Florida. Lo sapevi che MB ha un programma in Florida?

Divine Savior Academy Senior GraduationUn campus moderno a soli 35 minuti da Miami e vicino anche alla storica sede della NASA, una scuola privata americana di alto profilo didattico i cui studenti diplomati si sono in passato iscritti a molte tra le più prestigiose Università americane come Boston College, New York University, Massachussets Institute of Technology. Il campus è fornito di diversi servizi tra cui Science Lab, College Center, Media Center, Gymnasium, Chess Room, Auditorium. Se vuoi organizzarti con i tempi giusti stiamo già raccogliendo le iscrizioni per settembre 2019! Come diciamo sempre è molto importante iniziare a organizzare per tempo il periodo di studi all’estero. Vi organizzate meglio voi, e sapremo aiutarvi meglio noi.

IL PROGRAMMA IN FLORIDA

Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per l’Umanità

The-Apollo-11-crew-portrait.-Left-to-right-are-Armstrong-Michael-Collins-and-Buzz-Aldrin_smallIl primo allunaggio è avvenuto il 20 luglio del 1969 grazie alla missione Apollo 11. I membri dell’equipaggio erano Neil Armstrong, comandante, Buzz Aldrin, pilota del modulo lunare, e Michael Collins, pilota del modulo di comando. L’obiettivo principale della missione era il raggiungimento del suolo lunare da parte dell’equipaggio e il ritorno sulla Terra. Il lancio avvenne il 16 luglio 1969 da Cape Canaveral (John F. Kennedy Space Center), in Florida, e il 20 luglio dopo una serie di complesse manovre e di “contrattempi” da gestire, finalmente ci fu lo sbarco e la prima passeggiata lunare che fu trasmessa in diretta televisiva. Il primo a scendere e a mettere piede sul nostro satellite fu Neil Armstrong, che pronunciò l’iconica frase: “Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande passo per l’umanità”. Lui e Aldrin si occuparono degli esperimenti e della raccolta di campioni mentre Collins rimase nel modulo di comando, Columbia, in attesa del rendez-vous con il modulo lunare, Eagle, per recuperare i suoi colleghi e tornare sulla Terra. Circa 650 milioni di telespettatori furono testimoni di quell’impresa memorabile che si concluse con il ritorno sano e salvo dell’equipaggio recuperato nell’Oceano Pacifico il 24 luglio.

 

 

IL PROGRAMMA IN FLORIDA

RICHIEDI UN PREVENTIVO E PARTI

Per Informazioni
info@mbscambi.com

 

Facebooklinkedin

Festa di Indipendenza Americana

04 luglio 2019, Luca Iacobellis


Stati Uniti in festa per l’Independence Day, festa di Indipendenza americana

Oggi si celebra l’Independence Day in tutti gli Stati Uniti d’America. Il 4 luglio è la festa americana più sentita e viene celebrata dalla costa dell’Atlantico a quella del Pacifico, senza distinzione di origini, politica e religione. La tradizione, da secoli, è di festeggiare con parate, fuochi d’artificio e pic nic

Independence day_2018_bis_360L’Independence Day è un’esplosione di suoni, colori, momenti di allegria e bandiere a stelle e strisce. 243 anni fa la Dichiarazione di Indipendenza fu redatta da Thomas Jefferson  non il 4 luglio bensì due giorni prima, in anticipo sulla ratifica da parte del congresso di Philadelphia, in Pennsylvania. E’ curioso come Jefferson morisse proprio nel 50esimo anniversario della dichiarazione, il 4 luglio del 1826.Il primo stato a riconoscere il 4 luglio come festa nazionale fu il Massachusetts, nel 1781, e dieci anni più tardi venne chiamato per la prima volta Independence Day. Dal 1938 la il giorno dell’Indipendenza è una festività federale pagata. La giornata è celebrata in diverse occasioni anche in Italia, come ad esempio con la festa e fuochi d’artificio al Consolato americano di Napoli, durante la quale più di  300 persone hanno partecipato ai festeggiamenti, ieri, nel cortile dell’edificio di piazza della Repubblica a Napoli.

MB Scambi Culturali offre dei Programmi di Anno scolastico in America molto interessanti che sapranno soddisfare tutte le tue esigenze più diverse. Dai un’occhiata!

PROGRAMMI NEGLI STATI UNITI 

 

Da quest’anno puoi studiare in America con Borsa di Studio!

Anno scolastico in AmericaIl Direttore di MB Davide Bresquar parla della possibilità di studiare negli Stati Uniti, in particolar modo di frequentare il quarto anno scolastico negli States, una delle destinazioni che da sempre viene più richiesta, grazie ad alcune borse di studio. I ragazzi possono andare a studiare un anno scolastico in America con due tipologie di programmi: il programma Exchange e il programma Select. Il Programma Exchange è quello più richiesto ed è quello in cui le famiglie sono volontarie, il costo è abbastanza contenuto e lo stato di Destinazione è in base alle disponibilità (cioè non si può scegliere). Grazie invece al Programma Select è possibile scegliere, per il quarto anno scolastico negli Stati Uniti, sia lo Stato che la Destinazione. 
Ma non solo. Ci sono delle grandi agevolazioni per chi sceglie questo tipo di programma, relative a particolari scuole, con le quali MB ha concordato delle importanti borse di studio.

GUARDA IL VIDEO 


I Programmi Select con Borse di studio

borsa di studio stati unitiLa prima è a 25’ da Salt Lake City, in Utah, in cui i ragazzi possono studiare in un’ottima scuola privata beneficiando di una borsa di studio che dimezza il costo abituale della scuola.  La seconda opportunità è Seattle, una scuola privata di alto prestigio con un costo che normalmente è di 46.000 $ ma il cui costo viene dimezzato sempre grazie a una borsa di studio per 1 solo studente meritevole. Sarà sufficiente fare l’Application con MB per partire a settembre 2019. Terza opzione è nella cosiddetta vacation land, nel Maine, nota zona vacanziera degli Stati Uniti, in una scuola privata a Bangor a circa 4 ore da Boston. Anche qui è possibile studiare all’estero grazie a una borsa di studio che MB ha concordato con la scuola americana. Puoi guardare qui l’intervista fatta a Beth Campbell, Direttrice del Programma, a novembre presso la sede di MB. Infine quarta possibilità è una scuola privata a poca distanza da Washington, una scuola dove è anche possibile studiare Latino, quindi può essere molto interessante per tutti i ragazzi che stanno frequentando il Liceo Classico. 

Quindi ci sono tante possibilità per studiare un anno scolastico in America, non solo con un programma culturale come l’Exchange ma anche possibilità molto vantaggiose per un programma che cura la parte accademica riuscendo a ottenere borse di studio, da parte di studenti con una buona media scolastica e con la conoscenza dell’Inglese, in splendide zone degli Stati Uniti, come è il Programma Select.

CANDIDATI PER LE BORSE DI STUDIO

RICHIEDI UN PREVENTIVO E PARTI

 

 Per maggiori informazioni
049/ 875 5297

oppure scrivi a
info@mbscambi.com
 

Facebooklinkedin

Festa del Lavoro: quando nasce e qual è il suo significato

01 maggio 2019, Luca Iacobellis


Qual è la storia della Festa del Lavoro? Vediamola insieme

festa del lavoroCome è consuetudine il primo Maggio si festeggia il Lavoro non solo nel nostro paese ma in molti paesi nel mondo. Oggi in Italia la ricorrenza assume spesso rilevanze mediatiche molto forti e che valicano il significato originale di fine ‘800. Tuttavia è proprio in quel periodo che la sua nascita affonda le sue radici, con alcuni avvenimenti fondamentali. 
 

Le origini della ricorrenza: Chicago, 1886

New York, 1882: la prima festa del lavoro di cui si abbia documentazione fu organizzata dall’Ordine dei Cavalieri del Lavoro (Knights of Labor), che due anni dopo propose e approvò una risoluzione per rendere annuale la ricorrenza. L’episodio chiave che diede vita al primo maggio fu quello avvenuto a Chicago il 1° maggio 1886, durante uno sciopero generale con il quale gli operai rivendicavano migliori condizioni di lavoro. A metà Ottocento frequentemente le condizioni di lavoro portavano anche a 16 ore di lavoro al giorno, la “sicurezza” non era neppure contemplata e le morti erano cosa di tutti i giorni. La protesta andò avanti per tre giorni fino a culminare con veri e propri scontri fra i lavoratori in sciopero e la polizia di Chicago: undici persone persero la vita in quello che sarebbe passato alla storia come il massacro di Haymarket.

Parigi, 1890: la prima manifestazione europea

Fu a Parigi, il 20 luglio del 1889, che per la prima volta fu esportata in Europa la ricorrenza della festa dei lavoratori, durante il primo congresso della Seconda Internazionale (l’organizzazione creata dai partiti socialisti e laburisti europei): qui fu lanciata l’idea di una grande manifestazione per chiedere la riduzione della giornata lavorativa a 8 ore. Nella scelta della data si tenne conto proprio degli episodi di Chicago del 1886 e si decise di celebrare il lavoro e i lavoratori il Primo Maggio. L’iniziativa varcò rapidamente i confini francesi e  la prima manifestazione europea del 1° maggio del 1890 (la prima manifestazione internazionale della storia) registrò un’altissima adesione.

In Italia la Festa del Lavoro venne istituita ufficialmente nel 1891, per interrompersi dal 1924 durante il ventennio fascista ed essere anticipati al 21 aprile, quando la ricorrenza diventò il “Natale di Roma – Festa del lavoro” (Il Natale di Roma è una festività laica legata alla Fondazione della Città). Dal 1947 la Festa del lavoro e dei lavoratori divenne ufficialmente festa nazionale italiana e attualmente il Primo Maggio è giorno di festa nazionale in molti Paesi: da Cuba alla Turchia, dal Brasile alla Cina e poi Russia, Messico e diversi Paesi dell’Unione europea. 

 

LE INTERVISTE AGLI AMBASSADOR MB 2018!

YouTube MB Scambi Culturali

 

GUARDA LE DESTINAZIONI DISPONIBILI

RICHIEDI UN PREVENTIVO E PARTI

Per Informazioni
info@mbscambi.com

 

Facebooklinkedin

English and barbecue

19 aprile 2019, Luca Iacobellis

Il lunedì di Pasquetta è una giornata di tradizione nelle festività italiane, con la famosa “gita fuori porta”. Una giornata che ha nasce dai tempi antichi e che ha ispirato molte delle tradizionali festività mondiali odierne. Vediamo la grande passione per il barbecue in Canada, Germania e Stati Uniti.

La grigliata canadese

barbeque_smallLa passione per il barbecue da parte dei canadesi emerge in primis dalle statistiche di google: è il paese della foglia d’acero ad essere leader a livello mondiale nella ricerca di parole chiave legate alle ricette da cucinare sulla griglia. Del resto il bbq è il modo perfetto per festeggiare proprio la fine di temperature polari tornando a godere delle lunghe giornate di sole e delle piacevoli serate all’aria aperta. Una tradizione molto forte in occasione del “Canada Day” quando si festeggia la giornata nazionale canadese, che rappresenta l’anniversario della riunione in un singolo paese tra le tre colonie separate di Canada, Nova Scotia e New Brunswick. Questa giornata diventa un grande momento di festa da condividere con la famiglia e gli amici più cari, riuniti tutti davanti ad un barbecue dove ottimi hamburger, salsicce e salmone affumicato innaffiato da fiumi e fiumi di sciroppo d’acero diventano i protagonisti di questa celebrazione!

Il barbecue tedesco

L’abitudine di marinare la carne prima di cuocerla sul fuoco è ben radicata anche in Germania. La differenza rispetto agli altri Paesi però è che accanto alla carne il posto d’onore lo prende la birra. E non solo, come è facile immaginare, per accompagnare il gustoso piatto che si sta consumando ma anche per prepararlo. Che si tratti di Bratwurst o Bockwurst sempre di maiale parliamo e questo prima di finire nello spiedo sul barbecue va prima lavato con la birra. Visto che in casa tedesca la birra di certo non manca, spesso questa viene spruzzata sulla carne in cottura o utilizzata per eliminare le fiamme. La Germania si dimostra una terra di grande passione per il barbecue tanto che esistono numerose associazioni per i griller che ogni anno concorrono per il titolo di “re del barbecue”.

Carne made in Usa

Pulled pork: due parole che racchiudono uno dei piatti più buoni dello Stato della Carolina. Letteralmente è il maiale sfilacciato e, nello specifico, si tratta della spalla nota negli Usa come Boston Butt. Piatto molto semplice che non richiede troppi ingredienti. Il primo e immancabile passo è la preparazione del rub. Siamo in America, la miscela di spezie è sovrana del bbq e va “applicata” prima della cottura. Ciò che davvero conta nella cottura del pulled pork è il fumo. Per creare l’effetto basta mettere in acqua per un’ora trucioli di legno di acero o di ciliegio che daranno un sapore delicato alla carne cotta. Il legno brucerà lentamente e rilascerà il fumo che serve. Pronto il barbecue e posizionata la carne sulla griglia, bisogna armarsi di pazienza. Nove ore di attesa prima di poter gustare il maiale sfilacciato dentro il tradizionale panino. Manca qualcosa: irrinunciabili le salse bbq a base di aceto bianco o di sidro. 

Come trascorrerai la tua Pasquetta? Con una buonissima grigliata made in Italy?

 

LE INTERVISTE AGLI AMBASSADOR MB

YouTube MB Scambi Culturali

 

GUARDA LE DESTINAZIONI DISPONIBILI

RICHIEDI UN PREVENTIVO E PARTI

Per Informazioni
info@mbscambi.com

 

Facebooklinkedin

Le 7 curiosità sulla California che non immaginavi nemmeno

17 gennaio 2019, Luca Iacobellis

CaliforniaCalifornia dreamin’:
Le 7 cose che non sapete

Il famoso mito americano viaggia certamente lungo le strade della California. Percorrerne le strade dà quel senso di libertà che pochi altri paesi possono restituirti, in un mix di territorio urbanizzato e paesaggi selvaggi da togliere il fiato, dai grattacieli di San Francisco o Los Angeles alle scogliere a picco sul mare del Big Sur, dai paesaggi lunari e desolanti della Death Valley alle gigantesche sequoie verdi dello Yosemite, gli aspetti incantevoli sono veramente tanti e diversi. 

Potrete pensare di sapere già tutto sulla California, ma abbiamo selezionato 7 cose che ancora non sapete. Eccole!

Continua a leggere »

Facebooklinkedin

Giorno del Ringraziamento in America e in Canada. Quali sono le differenze?

21 novembre 2018, Luca Iacobellis

Giorno del Ringraziamento_Macys-parade-1979_BISIl Giorno del Ringraziamento in America e in Canada fa ormai parte della cultura di entrambi i paesi, ma entrambi i paesi lo celebrano in giorni e modi differenti, perchè espressione di culture diverse.
Vediamo come viene festeggiato il giorno del ringraziamento negli Stati Uniti. Negli Stati Uniti la Festa del Ringraziamento è celebrata il IV giovedì di Novembre, e giovedì 22 Novembre 2018 il Thanksgiving Day sarà celebrato per la 397a volta. La tradizione ricade su questo giorno perchè il presidente Abraham Lincoln dichiarò questo giorno come festivo, nella sua famosa Proclamazione di Ringraziamento del 1863. Grande influenza ebbe sul Presidente Lincoln Sarah Josepha Hale, una delle più importanti donne della storia americana, che gli consigliò di porre una giornata di ringraziamento convinta che questa avrebbe unito il Paese e lo avrebbe riappacificato durante il periodo difficile della Guerra di Secessione. La ricorrenza invece del IV giovedì del mese, cioè la prima volta da quando questa festa divenne periodica, fu istituita il 26 novembre 1941 dal presidente Roosvelt. La Festa del Ringraziamento a New York è particolarmente sentita ed è meta ogni anno di migliaia di spettatori da tutti gli Stati Uniti. La sera prima del Giorno del Ringraziamento è possibile vedere la preparazione della grande parata del giorno seguente, con il gonfiaggio dei palloni giganti in Upper West Side vicino Central Park e nel pomeriggio con la preparazione definitiva della grande parata. 

Continua a leggere »

Facebooklinkedin

Come sconfiggere il grande caldo?

06 agosto 2018, Luca Iacobellis

grande caldoIl Ministero della Salute ha diramato 12 importanti consigli da seguire in queste calde giornate di agosto. Si tratta di piccoli consigli utili soprattutto alle persone più deboli ad affrontare in sicurezza le alte temperature delle nostre città.
Lo stesso Ministero ha come ogni anno attivato un numero di pubblica utilità, l’1500, disponibile per quanti si trovassero in situazioni di emergenza. 

Vediamo quali sono i 12 consigli per combattere il grande caldo. 

 

1. Non uscire di casa nelle ore più calde (dalle 11 alle 18)

2. Bere almeno due litri d’acqua al giorno

3. Consumare pasti leggeri e frazionati durante l’arco della giornata e mangiare frutta e verdura fresche

4. Evitare alcolici e bevande contenenti caffeina

5. Limitare l’attività fisica intensa 

Continua a leggere »

Facebooklinkedin

Festa di Indipendenza Americana

04 luglio 2018, Luca Iacobellis

Oggi si celebra l’Independence Day in tutti gli Stati Uniti d’America. Il 4 luglio è la festa americana più sentita e viene celebrata dalla costa dell’Atlantico a quella del Pacifico, senza distinzione di origini, politica e religione. La tradizione, da secoli, è di festeggiare con parate, fuochi d’articio e pic nic

Independence day_2018_bis_360L’Independence Day è un’esplosione di suoni, colori, momenti di allegria e bandiere a stelle e strisce. 242 anni fa la Dichiarazione di Indipendenza fu redatta da Thomas Jefferson  non il 4 luglio bensì due giorni prima, in anticipo sulla ratifica da parte del congresso di Philadelphia, in Pennsylvania. E’ curioso come Jefferson morisse proprio nel 50esimo anniversario della dichiarazione, il 4 luglio del 1826.Il primo stato a riconoscere il 4 luglio come festa nazionale fu il Massachusetts, nel 1781, e dieci anni più tardi venne chiamato per la prima volta Independence Day. Dal 1938 la il giorno dell’Indipendenza è una festività federale pagata. La giornata è celebrata in diverse occasioni anche in Italia, come ad esempio con la festa e fuochi d’artificio al Consolato americano di Napoli, durante la quale più di  300 persone hanno partecipato ai festeggiamenti, ieri, nel cortile dell’edificio di piazza della Repubblica a Napoli.

MB Scambi Culturali offre dei Programmi di Anno scolastico in America molto interessanti che sapranno soddisfare tutte le tue esigenze più diverse. Dai un’occhiata!

Continua a leggere »

Facebooklinkedin

Le donne coraggiose che diedero il via all’esplorazione

08 marzo 2018, Luca Iacobellis

Donne spesso dotate di grande curiosità e di desiderio di conoscere il mondo, sentimenti più forti della paura e delle convenzioni sociali degli anni in cui hanno vissuto, anni duri in cui le donne incontravano difficoltà, ostacoli e pregiudizi. Tenaci e curiose hanno portato a termine straordinarie imprese che ebbero un ruolo fondamentale per l’emancipazione femminile degli anni a venire.

Per tutto il XIX secolo il viaggio fu solo prerogativa maschile, tanto che una donna che viaggiava sola andava contro i costumi e il codice morale dell’epoca. Spesso scrissero diari personali in cui raccontarono dei paesi esplorati lasciando grandi testimonianze delle loro avventure. 

Le più affascinanti storie sulle donne viaggiatrici coincidono con l’inizio del viaggio d’esplorazione.
Vediamo quali sono state le principali donne esploratrici della storia moderna.

Jean BaréLa francese Jeanne Baré fu la prima donna ad aver compiuto la circumnavigazione del globo a bordo di una nave tra 1766 e 1769. In quel periodo alle donne non era concessa la possibilità di viaggiare sulle navi francesi, così per partecipare alla traversata Jeanne Barè si travestì da uomo assumendo il nome di Jean Baret e salendo a bordo come assistente del naturalista Philibert Commerson con cui condivise con grande coraggio il lavoro ed i pericoli del viaggio. Smascherata due anni dopo a Tahiti dal comandante della nave le fu concesso di proseguire la spedizione fino alle isole Mauritius. Lo stesso re Luigi XVI riconobbe il suo prezioso lavoro di botanica e le concesse una pensione annuale.

L’americana Annie Smith Peck fu la più grande alpinista di tutti i tempi. Si trasferì giovanissima in Europa per intraprendere gli studi universitari in Archeologia. Fu la prima donna a scalare il Cervino in Svizzera indossando pantaloni sotto una lunga tunica. Nel 1908, a 58 anni d’età, raggiunse la vetta del Monte Huascaran (6768 m) in Perù e fu la prima donna a raggiungere la cima di una montagna prima di un alpinista di sesso maschile. Realizzò la sua ultima scalata di 5.636 piedi del Mount Madison nel New Hampshire, all’età di 82 anni.

Annie_Smith_PeckAmelia Edwards invece dopo vari viaggi in Egitto diviene la prima fiera sostenitrice della difesa dei monumenti egizi contro l’archeologia predatoria. Scrittrice e giornalista inglese, nel 1873 intraprese in compagnia di un gruppo di amici un viaggio in Egitto al ritorno dal quale scrisse un resoconto corredato da disegni e illustrazioni intitolato “A Thousand Miles up the Nile”. Pubblicato nel 1876 il testo fu immediatamente apprezzato dal pubblico riscuotendo un notevole successo. 

Cartografa, Esploratrice e saggista, Freya Stark Nel 1927 raggiunse Beirut e da lì ebbero inizio i suoi viaggi da sola in Oriente, viaggiando in terre remote che nessun occidentale aveva mai esplorato come le regioni occidentali dell’Iran, l’Arabia Meridionale, il Libano, Siria, Iraq, Persia, realizzando cartografie e mappe e scrivendo lunghi diari di viaggio. Nel 1931 ha già completato tre escursioni a piedi nell’Iran dell’ovest, stabilendo il record di primo occidentale a visitare le regioni sperdute dell’Iran occidentale ed una delle prime donne occidentali a viaggiare sola nel Deserto Arabico. 

Amelia EarhartInfine come non ricordare, negli anni ’20 del ‘900, Amelia Earhart, pioniera dell’aviazione celebre per aver volato sull’Atlantico e sugli Stati Uniti in totale solitudine. La più famosa aviatrice della storia mise da parte i suoi guadagni di infermiera ed assistente sociale per pagarsi le lezioni di voli ed acquistare il proprio aereo personale. Nel 1922 stabilì il record d’altitudine per un’aviatrice donna con il primato di 4.300 metri d’altezza. Nel 1932 riuscì nell’impresa di attraversare l’oceano con il primo volo transatlantico in solitaria, compiuto da una donna. 
All’inizio del 1936 Earhart iniziò a pianificare un’impresa incredibile, il giro del mondo in aereo attraverso la rotta equatoriale mai tentata prima: per l’impresa fece costruire un monoplano bimotore Lockheed Electra L10, apportando notevoli modifiche per poter sostenere la sua avventura.
Ma nel 1937 durante il viaggio avvenne la sua misteriosa scomparsa sul Pacifico, in seguito alla quale ne’ il suo corpo ne’ il suo aereo furono mai ritrovati.

 

Facebooklinkedin

Next »

Cerca tra gli Articoli

Tag

pellegrini mondiali 2019novella calligarisfederica pellegrinifederica pellegrini titolinuoto all'esteronuoto nell'anno all'esterofesta del due giugnofesta del 2 giugnoprimo uomo sulla lunaanniversario uomo sulla lunaanniversario allunaggio50 anni primo sbarcofesta 1 maggiofesta dei lavoratoriponbandi ponbando soggiorni linguisticipon bando soggiorno linguisticosoggiorno linguistico ponexchange student in olandastudiare in olandastudiare a groningenstudiare negli stati unitiquarta superiore negli stati unitiquarta superiore in americastudente in olandaanno scolastico in olandamb foreign correspondentcorrespondent canadauniversità in olanda2 giugnofesta della repubblicanascita della repubblicastudio lavoro in canadarepubblica italianastudio lavoro a montrealfamiglia ospitante anno all'esterodue giugnominori da soli in aereominori che viaggiano in aereoetà minima per i minori in aereofamiglia ospitantehost family all'esterofamiglia ospitante all'esterofesta del lavorostudiare in america con borsa di studiofesta primo maggioperchè scegliere mbanno di studi in americabarbecuepasquettabarbequegriglia a pasquettamb anno all'esterogrigliapost diplomainghilterra brexiteducationalgrigliataintegration programuscita regno unitovacanza studio a oxfordcarne alla grigliavacanza studio oxfordregno unito fuori da unione europeasoggiorno linguistico oxfordstage linguistico oxfordsoggiorno studio a valenciaalternanza scuola lavoro valenciaalternanza scuola lavoro spagnacambridge dayscambridge days bolognacambridge days veronacambridge days torinoanno scolastico a Bournemouthanno scolastico in californiaexchange student in inghilterraexchange student a san diegosoggiorno studio in inghilterraexchange student a los angelesvacanza studio a torbaycuriosità sulla californiapiatti tipici canadesigraduatorie bando itacagraduatorie programma itacavacanza studio a worthingvacanza studio in franciasoggiorno studio a montpelliercorso di francese in franciamontpellier in grupporingraziamentomb nelle scuolegiorno del ringraziamentostage linguistico in inghilterracorso di inglese a corksoggiorno linguistico in inghilterraalternanza scuola lavoro a corkexchange student in australiasoggiorno linguistico a norwichstage linguistico harry potterprogramma itaca 2018 2019anno all'esterosoggiorno studio in irlandadublino integration programcaldo africanogrande caldoconsigli per il caldocombattere il caldovacanza studio a Maltaalternanza scuola lavoro a maltavacanza stsudio in scoziaCorso di inglese a Maltavacanza studio a edimburgomalta corso di gruppostage li nguistico harry pottervacanza studio in irlandayork harry pottercorso di inglese a bathcorso di inglese a broadstairsinglese a bathfesta di indipendenza americanaanno di studi all'esterovacanza studio estivadublino corso di inglesecorso di inglese in irlandacorso di inglese a galwaymount roskillanno all'estero in nuova zelandacorso di inglese a brightongiornata internazionale delle donnealternanza scuola lavoro a brightonsoggiorno di gruppo a exmouthfesta della donnasaskatoonsoggiorno di gruppo a edimburgoanno scolastico in australiacorso di inglese a edimburgodublino corso di gruppodevonvancouvercorso di inglese di gruppoyorkexmouthcinagiapponeborsa di studiosan valentinoformazionefotoCarnevale di Notting Hillphoenixarizonaoxford national conferencedocentiscuoladiploma esteroukspagnacorsi di lingua per bambinivalenciagermaniacibofoodviaggiatorestage linguistico in Germaniastage ad augsburgexchange student in americastage linguistico ad augsburganno scolastico in americastage linguistico a yorkanno scolastico in british columbiadelta districtvacanza studio a Cambridgecorso d'inglese in Inghilterrauniversità in Canadacorso d'inglese per Young AdultsForeign Ambassadorstudiare in irlandaanno all'estero in irlandaquarto anno in irlandaquarta superiore in irlandajet lagcome preparare la valigiaanno scolastico in franciaexchange student in franciastudiare francese in franciaviaggiaretradizioni culinariestudiare all'esteronostalgiaamiciziacorso di tedesco in Germaniacorso di tedesco per adulti in Germaniacorso di tedesco a TubingaOktoberfestcorso toeflalternanza scuola lavoro all'esteroanno di scuola lavoro all'esterostudiare e lavorare all'esterodidactaformazione docentievento scuolaexchange student all'esteroexchange student in canadaexchange student in nova scotiaexchange student in nuova scoziaanno scolastico in nuova scoziaanno scolastico nova scotiaalternanza scuola lavoro in Spagnaalternanza scuola lavoro a Valenciacorso ieltscorso di preparazione esame ieltsanno scolastico in Irlandastage linguistico in Irlandaexchange student in Irlandacorso di spagnolo a Valenciastage linguistico a Kilkennytestimonianza anno scolastico in Irlandaalternanza scuola lavorocorso di spagnolo per adulticorsi d'inglese per juniorsstage linguisticicorsi d'inglese per ragazzicorso di spagnolo per ragazzivacanza studio in Inghilterra per ragazzianno scolastico in Nova Scotiacertificazione d'inglesestage linguistico berlinopacchetto di viaggio su misuraDiventa MB Foreign AmbassadorNova Scotia International Student Programla scelta delle materietoeflcorso di preparazione esame ToeflViaggiare in tranquillitàstage lavorativo a DublinoViaggiare in sicurezzasiti utili per insegnare l'ingleseAlternanza Scuola Lavoro a Dublinositi per insegnanti d'inglesestage a Dublinoerrori degli italiani in inglesevalidità diploma conseguito all'esterocorso Ielts in Inghilterracorso Ielts in Canadacorso Ielts a Vancouvercorso d'inglese a Londravacanza studio a Londracertificazione Toeflstereotipi sugli italianistage professionalizzante in Irlandadestinazioni aperte anno scolastico all'esterosportexchange studentMB Sport Academycorsi di lingua per Young Adultsbilinguismocorsi di lingua per juniorstrucchi per imparare una lingua stranierahost familycorso di inglese in Inghilterravacanza studio in Inghilterravacanza studiocome scegliere una vacanza studiomitologia celticagaelicotrifoglioenglishbandiera irlandesefalse friendscorso d'inglese in Irlandacupcakesstudio e lavoro all'esterocultura maoriacronimi inglesiieltscertificazione ieltscolloquio in lingua inglesejob interviewExetercorso d'inglese a Exeterstage professionalecorso d'inglese negli Stati Uniti d'Americastudio e lavoro in IrlandaEnglish Cream TeaAnno Scolastico in Nuova Zelandacorso d'inglese in Nuova Zelandacorso d'inglese a Chestercorso d'inglese a Eastbourneprogramma ItacaSummer Camp vicino a Veneziacorso d'inglese in Gran Bretagnacorso d'inglese in Australiacorso d'inglese a MaltaChicagosoggiorni di gruppocorso di tedesco per adulticorso di tedesco per juniorsHalloweenvideo conteststage linguisticoThanksgivingAnno Scolastico negli Stati UnitiBlack FridayCanterburyAustraliaAnno Scolastico in CanadaWorking Holiday Visavisto vacanza-lavorostudio lavorocomunicazionepuddingUsacontestmedia marketingGalwayKillarneystudiare in Gran Bretagnasunday roastnova scotiastudiare l'inglesevacanze studiocorso d'ingleseMB International Summer CampMaltastati unitilavoroHakavinci un semestre in nova scotiaNuova Zelandaphoto contestprogramma studio e lavorobrexitstudiare inglesestudiocorso di portogheseafternoon teaPortogalloBerlinocorsi d'inglesesoggiorno linguisticoColoniatradizioni portoghesiAucklandcucina ingleseapril fool's daycorso di tedescoenglish breakfastIndependence Daypesce d'aprileprimo aprileFuldaMünsterenglish foodfish & chipsTubingaChesterInghilterrairlandapiatti tipici inglesisoggiorni linguisticiStati Uniti d'Americaapp lingua ingleseeast sussexcome imparare lingua ingleseeastbourneconsigli lingua inglesegreat britainlingua inlgeselewescome imparare velocemente la lingua inglesecorsi di lingua ingleseimparare inglese onlinecanadadublinowork experiencegraduationcambridgematuritàcertificazioni internazionalidivertirsitrovare lavoroprogrammi juniorapp ingleseprogrammi per ragazziapp per imparare la lingua ingleselondraattività culturalimb scambi culturconvegno tesoltesolviaggio studiotesol italiacvscuola di linguacorso di linguecorso di ingleseseconda linguastudiare una lingua beneficicentro estivo mbimparare una lingua stranierasummer campstudiare una lingua stranierabenefit aziendalepassaporto per minoriformazione linguisticabournemouthcorso di lingua inglesecorsi di linguaanno scolastico all'esterolavorare all'esterocorso di linguacorso individualelingua stranieramb scambi culturalianno scolastico all'esteroanno scolastico all'esterolingua ingleseinglesecorsi di lingua all'estero