Categoria Tradizioni dal mondo

Festa del Lavoro: quando nasce e qual è il suo significato

01 maggio 2019, Luca Iacobellis


Qual è la storia della Festa del Lavoro? Vediamola insieme

festa del lavoroCome è consuetudine il primo Maggio si festeggia il Lavoro non solo nel nostro paese ma in molti paesi nel mondo. Oggi in Italia la ricorrenza assume spesso rilevanze mediatiche molto forti e che valicano il significato originale di fine ‘800. Tuttavia è proprio in quel periodo che la sua nascita affonda le sue radici, con alcuni avvenimenti fondamentali. 
 

Le origini della ricorrenza: Chicago, 1886

New York, 1882: la prima festa del lavoro di cui si abbia documentazione fu organizzata dall’Ordine dei Cavalieri del Lavoro (Knights of Labor), che due anni dopo propose e approvò una risoluzione per rendere annuale la ricorrenza. L’episodio chiave che diede vita al primo maggio fu quello avvenuto a Chicago il 1° maggio 1886, durante uno sciopero generale con il quale gli operai rivendicavano migliori condizioni di lavoro. A metà Ottocento frequentemente le condizioni di lavoro portavano anche a 16 ore di lavoro al giorno, la “sicurezza” non era neppure contemplata e le morti erano cosa di tutti i giorni. La protesta andò avanti per tre giorni fino a culminare con veri e propri scontri fra i lavoratori in sciopero e la polizia di Chicago: undici persone persero la vita in quello che sarebbe passato alla storia come il massacro di Haymarket.

Parigi, 1890: la prima manifestazione europea

Fu a Parigi, il 20 luglio del 1889, che per la prima volta fu esportata in Europa la ricorrenza della festa dei lavoratori, durante il primo congresso della Seconda Internazionale (l’organizzazione creata dai partiti socialisti e laburisti europei): qui fu lanciata l’idea di una grande manifestazione per chiedere la riduzione della giornata lavorativa a 8 ore. Nella scelta della data si tenne conto proprio degli episodi di Chicago del 1886 e si decise di celebrare il lavoro e i lavoratori il Primo Maggio. L’iniziativa varcò rapidamente i confini francesi e  la prima manifestazione europea del 1° maggio del 1890 (la prima manifestazione internazionale della storia) registrò un’altissima adesione.

In Italia la Festa del Lavoro venne istituita ufficialmente nel 1891, per interrompersi dal 1924 durante il ventennio fascista ed essere anticipati al 21 aprile, quando la ricorrenza diventò il “Natale di Roma – Festa del lavoro” (Il Natale di Roma è una festività laica legata alla Fondazione della Città). Dal 1947 la Festa del lavoro e dei lavoratori divenne ufficialmente festa nazionale italiana e attualmente il Primo Maggio è giorno di festa nazionale in molti Paesi: da Cuba alla Turchia, dal Brasile alla Cina e poi Russia, Messico e diversi Paesi dell’Unione europea. 

 

LE INTERVISTE AGLI AMBASSADOR MB 2018!

YouTube MB Scambi Culturali

 

GUARDA LE DESTINAZIONI DISPONIBILI

RICHIEDI UN PREVENTIVO E PARTI

Per Informazioni
info@mbscambi.com

 

Facebooklinkedin

English and barbecue

19 aprile 2019, Luca Iacobellis

Il lunedì di Pasquetta è una giornata di tradizione nelle festività italiane, con la famosa “gita fuori porta”. Una giornata che ha nasce dai tempi antichi e che ha ispirato molte delle tradizionali festività mondiali odierne. Vediamo la grande passione per il barbecue in Canada, Germania e Stati Uniti.

La grigliata canadese

barbeque_smallLa passione per il barbecue da parte dei canadesi emerge in primis dalle statistiche di google: è il paese della foglia d’acero ad essere leader a livello mondiale nella ricerca di parole chiave legate alle ricette da cucinare sulla griglia. Del resto il bbq è il modo perfetto per festeggiare proprio la fine di temperature polari tornando a godere delle lunghe giornate di sole e delle piacevoli serate all’aria aperta. Una tradizione molto forte in occasione del “Canada Day” quando si festeggia la giornata nazionale canadese, che rappresenta l’anniversario della riunione in un singolo paese tra le tre colonie separate di Canada, Nova Scotia e New Brunswick. Questa giornata diventa un grande momento di festa da condividere con la famiglia e gli amici più cari, riuniti tutti davanti ad un barbecue dove ottimi hamburger, salsicce e salmone affumicato innaffiato da fiumi e fiumi di sciroppo d’acero diventano i protagonisti di questa celebrazione!

Il barbecue tedesco

L’abitudine di marinare la carne prima di cuocerla sul fuoco è ben radicata anche in Germania. La differenza rispetto agli altri Paesi però è che accanto alla carne il posto d’onore lo prende la birra. E non solo, come è facile immaginare, per accompagnare il gustoso piatto che si sta consumando ma anche per prepararlo. Che si tratti di Bratwurst o Bockwurst sempre di maiale parliamo e questo prima di finire nello spiedo sul barbecue va prima lavato con la birra. Visto che in casa tedesca la birra di certo non manca, spesso questa viene spruzzata sulla carne in cottura o utilizzata per eliminare le fiamme. La Germania si dimostra una terra di grande passione per il barbecue tanto che esistono numerose associazioni per i griller che ogni anno concorrono per il titolo di “re del barbecue”.

Carne made in Usa

Pulled pork: due parole che racchiudono uno dei piatti più buoni dello Stato della Carolina. Letteralmente è il maiale sfilacciato e, nello specifico, si tratta della spalla nota negli Usa come Boston Butt. Piatto molto semplice che non richiede troppi ingredienti. Il primo e immancabile passo è la preparazione del rub. Siamo in America, la miscela di spezie è sovrana del bbq e va “applicata” prima della cottura. Ciò che davvero conta nella cottura del pulled pork è il fumo. Per creare l’effetto basta mettere in acqua per un’ora trucioli di legno di acero o di ciliegio che daranno un sapore delicato alla carne cotta. Il legno brucerà lentamente e rilascerà il fumo che serve. Pronto il barbecue e posizionata la carne sulla griglia, bisogna armarsi di pazienza. Nove ore di attesa prima di poter gustare il maiale sfilacciato dentro il tradizionale panino. Manca qualcosa: irrinunciabili le salse bbq a base di aceto bianco o di sidro. 

Come trascorrerai la tua Pasquetta? Con una buonissima grigliata made in Italy?

 

LE INTERVISTE AGLI AMBASSADOR MB 2018!

YouTube MB Scambi Culturali

 

GUARDA LE DESTINAZIONI DISPONIBILI

RICHIEDI UN PREVENTIVO E PARTI

Per Informazioni
info@mbscambi.com

 

Facebooklinkedin

Le 7 curiosità sulla California che non immaginavi nemmeno

17 gennaio 2019, Luca Iacobellis

CaliforniaCalifornia dreamin’:
Le 7 cose che non sapete

Il famoso mito americano viaggia certamente lungo le strade della California. Percorrerne le strade dà quel senso di libertà che pochi altri paesi possono restituirti, in un mix di territorio urbanizzato e paesaggi selvaggi da togliere il fiato, dai grattacieli di San Francisco o Los Angeles alle scogliere a picco sul mare del Big Sur, dai paesaggi lunari e desolanti della Death Valley alle gigantesche sequoie verdi dello Yosemite, gli aspetti incantevoli sono veramente tanti e diversi. 

Potrete pensare di sapere già tutto sulla California, ma abbiamo selezionato 7 cose che ancora non sapete. Eccole!

Continua a leggere »

Facebooklinkedin

Giorno del Ringraziamento in America e in Canada. Quali sono le differenze?

21 novembre 2018, Luca Iacobellis

Giorno del Ringraziamento_Macys-parade-1979_BISIl Giorno del Ringraziamento in America e in Canada fa ormai parte della cultura di entrambi i paesi, ma entrambi i paesi lo celebrano in giorni e modi differenti, perchè espressione di culture diverse.
Vediamo come viene festeggiato il giorno del ringraziamento negli Stati Uniti. Negli Stati Uniti la Festa del Ringraziamento è celebrata il IV giovedì di Novembre, e giovedì 22 Novembre 2018 il Thanksgiving Day sarà celebrato per la 397a volta. La tradizione ricade su questo giorno perchè il presidente Abraham Lincoln dichiarò questo giorno come festivo, nella sua famosa Proclamazione di Ringraziamento del 1863. Grande influenza ebbe sul Presidente Lincoln Sarah Josepha Hale, una delle più importanti donne della storia americana, che gli consigliò di porre una giornata di ringraziamento convinta che questa avrebbe unito il Paese e lo avrebbe riappacificato durante il periodo difficile della Guerra di Secessione. La ricorrenza invece del IV giovedì del mese, cioè la prima volta da quando questa festa divenne periodica, fu istituita il 26 novembre 1941 dal presidente Roosvelt. La Festa del Ringraziamento a New York è particolarmente sentita ed è meta ogni anno di migliaia di spettatori da tutti gli Stati Uniti. La sera prima del Giorno del Ringraziamento è possibile vedere la preparazione della grande parata del giorno seguente, con il gonfiaggio dei palloni giganti in Upper West Side vicino Central Park e nel pomeriggio con la preparazione definitiva della grande parata. 

Continua a leggere »

Facebooklinkedin

Come sconfiggere il grande caldo?

06 agosto 2018, Luca Iacobellis

grande caldoIl Ministero della Salute ha diramato 12 importanti consigli da seguire in queste calde giornate di agosto. Si tratta di piccoli consigli utili soprattutto alle persone più deboli ad affrontare in sicurezza le alte temperature delle nostre città.
Lo stesso Ministero ha come ogni anno attivato un numero di pubblica utilità, l’1500, disponibile per quanti si trovassero in situazioni di emergenza. 

Vediamo quali sono i 12 consigli per combattere il grande caldo. 

 

1. Non uscire di casa nelle ore più calde (dalle 11 alle 18)

2. Bere almeno due litri d’acqua al giorno

3. Consumare pasti leggeri e frazionati durante l’arco della giornata e mangiare frutta e verdura fresche

4. Evitare alcolici e bevande contenenti caffeina

5. Limitare l’attività fisica intensa 

Continua a leggere »

Facebooklinkedin

Festa di Indipendenza Americana

04 luglio 2018, Luca Iacobellis

Oggi si celebra l’Independence Day in tutti gli Stati Uniti d’America. Il 4 luglio è la festa americana più sentita e viene celebrata dalla costa dell’Atlantico a quella del Pacifico, senza distinzione di origini, politica e religione. La tradizione, da secoli, è di festeggiare con parate, fuochi d’articio e pic nic

Independence day_2018_bis_360L’Independence Day è un’esplosione di suoni, colori, momenti di allegria e bandiere a stelle e strisce. 242 anni fa la Dichiarazione di Indipendenza fu redatta da Thomas Jefferson  non il 4 luglio bensì due giorni prima, in anticipo sulla ratifica da parte del congresso di Philadelphia, in Pennsylvania. E’ curioso come Jefferson morisse proprio nel 50esimo anniversario della dichiarazione, il 4 luglio del 1826.Il primo stato a riconoscere il 4 luglio come festa nazionale fu il Massachusetts, nel 1781, e dieci anni più tardi venne chiamato per la prima volta Independence Day. Dal 1938 la il giorno dell’Indipendenza è una festività federale pagata. La giornata è celebrata in diverse occasioni anche in Italia, come ad esempio con la festa e fuochi d’artificio al Consolato americano di Napoli, durante la quale più di  300 persone hanno partecipato ai festeggiamenti, ieri, nel cortile dell’edificio di piazza della Repubblica a Napoli.

MB Scambi Culturali offre dei Programmi di Anno scolastico in America molto interessanti che sapranno soddisfare tutte le tue esigenze più diverse. Dai un’occhiata!

Continua a leggere »

Facebooklinkedin

Le donne coraggiose che diedero il via all’esplorazione

08 marzo 2018, Luca Iacobellis

Donne spesso dotate di grande curiosità e di desiderio di conoscere il mondo, sentimenti più forti della paura e delle convenzioni sociali degli anni in cui hanno vissuto, anni duri in cui le donne incontravano difficoltà, ostacoli e pregiudizi. Tenaci e curiose hanno portato a termine straordinarie imprese che ebbero un ruolo fondamentale per l’emancipazione femminile degli anni a venire.

Per tutto il XIX secolo il viaggio fu solo prerogativa maschile, tanto che una donna che viaggiava sola andava contro i costumi e il codice morale dell’epoca. Spesso scrissero diari personali in cui raccontarono dei paesi esplorati lasciando grandi testimonianze delle loro avventure. 

Le più affascinanti storie sulle donne viaggiatrici coincidono con l’inizio del viaggio d’esplorazione.
Vediamo quali sono state le principali donne esploratrici della storia moderna.

Jean BaréLa francese Jeanne Baré fu la prima donna ad aver compiuto la circumnavigazione del globo a bordo di una nave tra 1766 e 1769. In quel periodo alle donne non era concessa la possibilità di viaggiare sulle navi francesi, così per partecipare alla traversata Jeanne Barè si travestì da uomo assumendo il nome di Jean Baret e salendo a bordo come assistente del naturalista Philibert Commerson con cui condivise con grande coraggio il lavoro ed i pericoli del viaggio. Smascherata due anni dopo a Tahiti dal comandante della nave le fu concesso di proseguire la spedizione fino alle isole Mauritius. Lo stesso re Luigi XVI riconobbe il suo prezioso lavoro di botanica e le concesse una pensione annuale.

L’americana Annie Smith Peck fu la più grande alpinista di tutti i tempi. Si trasferì giovanissima in Europa per intraprendere gli studi universitari in Archeologia. Fu la prima donna a scalare il Cervino in Svizzera indossando pantaloni sotto una lunga tunica. Nel 1908, a 58 anni d’età, raggiunse la vetta del Monte Huascaran (6768 m) in Perù e fu la prima donna a raggiungere la cima di una montagna prima di un alpinista di sesso maschile. Realizzò la sua ultima scalata di 5.636 piedi del Mount Madison nel New Hampshire, all’età di 82 anni.

Annie_Smith_PeckAmelia Edwards invece dopo vari viaggi in Egitto diviene la prima fiera sostenitrice della difesa dei monumenti egizi contro l’archeologia predatoria. Scrittrice e giornalista inglese, nel 1873 intraprese in compagnia di un gruppo di amici un viaggio in Egitto al ritorno dal quale scrisse un resoconto corredato da disegni e illustrazioni intitolato “A Thousand Miles up the Nile”. Pubblicato nel 1876 il testo fu immediatamente apprezzato dal pubblico riscuotendo un notevole successo. 

Cartografa, Esploratrice e saggista, Freya Stark Nel 1927 raggiunse Beirut e da lì ebbero inizio i suoi viaggi da sola in Oriente, viaggiando in terre remote che nessun occidentale aveva mai esplorato come le regioni occidentali dell’Iran, l’Arabia Meridionale, il Libano, Siria, Iraq, Persia, realizzando cartografie e mappe e scrivendo lunghi diari di viaggio. Nel 1931 ha già completato tre escursioni a piedi nell’Iran dell’ovest, stabilendo il record di primo occidentale a visitare le regioni sperdute dell’Iran occidentale ed una delle prime donne occidentali a viaggiare sola nel Deserto Arabico. 

Amelia EarhartInfine come non ricordare, negli anni ’20 del ‘900, Amelia Earhart, pioniera dell’aviazione celebre per aver volato sull’Atlantico e sugli Stati Uniti in totale solitudine. La più famosa aviatrice della storia mise da parte i suoi guadagni di infermiera ed assistente sociale per pagarsi le lezioni di voli ed acquistare il proprio aereo personale. Nel 1922 stabilì il record d’altitudine per un’aviatrice donna con il primato di 4.300 metri d’altezza. Nel 1932 riuscì nell’impresa di attraversare l’oceano con il primo volo transatlantico in solitaria, compiuto da una donna. 
All’inizio del 1936 Earhart iniziò a pianificare un’impresa incredibile, il giro del mondo in aereo attraverso la rotta equatoriale mai tentata prima: per l’impresa fece costruire un monoplano bimotore Lockheed Electra L10, apportando notevoli modifiche per poter sostenere la sua avventura.
Ma nel 1937 durante il viaggio avvenne la sua misteriosa scomparsa sul Pacifico, in seguito alla quale ne’ il suo corpo ne’ il suo aereo furono mai ritrovati.

 

Facebooklinkedin

7 Cose che devi assolutamente sapere sull’Australia

28 febbraio 2018, Stefano Tonzig

Ecco un elenco di cose che probabilmente non sai e che devi assolutamente sapere sull’Australia, soprattutto se vuoi fare un’esperienza con MB Scambi Culturali e recarti in questo fantastico e unico paese (vedi qui le nostre proposte per l’esperienza di un anno scolastico in Australia).

1)POLIZIA-La prima forza di polizia australiana fu costituita da ex galeotti: a fare parte del corpo infatti erano ex detenuti che avevano avuto una buona condotta in carcere.

australia

2)MINISTRO DELLA BIRRA-L’ex primo ministro australiano Bob Howke ha stabilito un nuovo Guinness world record: come? Bevendo due pinte e mezzo di birra in 11 secondi netti!

3)ON THE COAST-L’85% della popolazione australiana vive lungo la costa. Nell’entroterra infatti buona parte è occupata dal deserto, chiamato “Grande Scudo Australiano”.

La red rock, enorme roccia australiana

4)ABITANTI-L’Australia ha una densità di 2 abitanti per chilometro quadrato, una delle più basse del mondo. E’ grande quando l’Europa e ha oltre 6000 isole. Curiosità: ad abitare il continente australe ci sono 40 milioni di canguri e 140 milioni di pecore!!

5)IL GRANDE RANCH-Sono tanti i ranch in Australia e sono anche piuttosto grandi. Il più esteso è addirittura più grande del Belgio: avete capito bene!

6)SELFIE-La parola “Selfie” è stata inventata in Australia: è d’uso infatti in tale zona del mondo aggiungere le lettere “ie” come diminutivo.

7) SERPENTI E MEDUSE-Delle 25 specie di serpenti letali al mondo, l’Australia ne ha ben 20. Nei mari australiani è inoltre possibile trovare la medusa più velenosa del mondo. In generale, la fauna australiana è veramente atipica, tant’è che secondo una recente ricerca è stato stabilito che ci sono ancora molte razze di animali non ancora riconosciute che vivono in Australia!

Un koala, animale tipico dell'Australia

Un koala, animale tipico dell’Australia

 

 

 

 

 

 

 

Facebooklinkedin

7 piatti tipici canadesi da provare assolutamente

21 febbraio 2018, Stefano Tonzig

Molti exchange students di MB Scambi Culturali decidono di fare un’esperienza in Canada. Abbiamo deciso quindi di stilare una lista di piatti tipici canadesi da provare assolutamente: sia per chi deciderà di andare in Canada con noi (a tal proposito consulta qui tutte le nostre proposte per l’anno scolastico all’estero),  sia per chi da casa vuole provare a cucinare qualcosa di diverso.

1) POUTINE-Incominciamo con le “Poutine“, piatto tipico canadese che consiste in fragranti patatine fritte ricoperte di salsa di carne e formaggio fuso. Non è certo il piatto ideale per una dieta ma vi consigliamo di provarlo.

Poutine canadese

2) BACON CANADESE-Mentre la pancetta che abbiamo in Italia è presa dalla parte grassa del maiale, il bacon canadese consiste in fettine di carne magra di maiale e lo troviamo in molti piatti, compreso a colazione, magari abbinato con uova e salsicce. 

3) SCIROPPO D’ACERO-Lo sciroppo d’acero è una salsa tipica canadese largamente consumata anche in America. Viene estratto dalle foglie dell’acero, e proprio la foglia dell’acero è il simbolo che compare sulla bandiera canadese. Tale sciropppo viene utilizzato un po’ ovunque, dai piatti salati a quelli dolci. Viene infatti usato per condire carne, patatine, bacon, insalate ma anche plumcake, torte e dessert vari. 

4) CANADIAN STYLE PIZZA-La pizza canadese si distingue per la crosta sottilissima e le ampie farciture: tra gli ingredienti possiamo trovare una pizza con tofu, mango, arachidi e pesto e un’altra con feta, cheddar, salame o speck, chili, cipolle, salsiccia. Tutte cose molto leggere insomma…

5) TOURTIERE-La Tourtiere è una torta salata tipica del Quebec a base di carne e patate, spesso condita con sciroppo d’acero. A seconda della zona del paese in cui vi trovate potete trovare varie varianti che vedono diversi ripieni tra cui la versione con il salmone, pesce molto utilizzato nella cucina canadese. Nei piatti fusion viene spesso usato il pesce, e c’è un incontro tra le varie culture che vivono in canada: troverete infatti dei mix tra piatti europei e asiatici che incontrano la cucina canadese. 

cucina fusion canada

6) CAESAR-Passiamo ai cocktail dove troviamo il Caesar, ovvero uno dei più popolari. Viene consumato in diverse versioni, i suoi ingredienti fondamentali sono succo di pomodoro, vodka, worcester e sugo di vongole.

7) BUTTER TARTS-Chiudiamo con un dessert davvero buono e ad alto contenuto calorico. Le Butter Tarts sono crostatine con un cuore di burro arricchite da vari condimenti che variano a seconda della scelta del cuoco. Solitamente vanno condite con marmellata o sciroppo d’acero. 

 

Anno Scolastico con MB Scambi Culturali
 
read-more-300x110-jpgdefinitivo
 
Contattaci per ulteriori informazioni:
 
read-more-300x110-jpgdefinitivo

 

Facebooklinkedin

10 cose da sapere su S.Valentino

14 febbraio 2018, Stefano Tonzig

1) NEL MEDIOEVO-La festa di San Valentino ha origini molto lontane: con il passare degli anni ogni paese ha deciso di celebrare tale giorno in maniera diversa, tuttavia nel medioevo si usava festeggiare il 14 Febbraio con una celebrazione che aveva i caratteri di una vera e propria cerimonia: uomini e donne-solitamente di alto rango-accorrevano e davano luogo a una estrazione di bigliettini che avrebbe decretato la scelta delle coppie per il ballo. Per rendere visibile l’esito del bigliettino, avrebbero dovuto porre il foglietto sulla manica del proprio abito.

san valentino medioevo

2) SAN VALENTINO-Secondo la leggenda, San Valentino era un prete romano vissuto nel terzo secolo d.C. L’imperatore Claudio II aveva vietato i matrimoni poichè riteneva che gli uomini sposati fossero cattivi soldati: il santo iniziò quindi a celebrare matrimoni in segreto. A causa di ciò San Valentino fu condannato a morte. Sempre secondo quanto si narra, proprio in carcere Valentino si innamorò della figlia del carceriere e mandò a lei-il giorno prima dell’esecuzione, 14 Febbraio- una lettera di addio firmata “Dal tuo Valentino”. 

3) LA DATA UFFICIALE-La festa di San Valentino del 14 Febbraio fu fondata nel 496 d.C. da Papa Gelasio I, il quale citava il santo tra coloro “Il cui nome è giustamente riverito tra gli uomini, ma i suoi atti sono noti solamente da Dio”. 

4) LE RELIQUIE-Il cranio del santo romano, circondato da una corona di fiori, è custodito nella chiesa di Santa Maria in Cosmedin a Roma, in Piazza Bocca della Verità. La facciata di tale chiesa è stata ristrutturata sotto il papato di Callisto III, in un periodo medievale che vedeva il fiorire di chiese in stile gotico come la stupenda cattedrale di York, che puoi visitare grazie ai programmi di MB Scambi Culturali

5) BIGLIETTINI ANONIMI E ROSE-L’usanza di spedire bigliettini anonimi nasce in età vittoriana, così come quella di mandare mazzi di rose. Perchè le rose? Perchè erano il fiore preferito di Venere, la dea dell’amore. Al giorno d’oggi nel giorno di San Valentino vengono venduti in tutto il mondo oltre 60 milioni di rose.

6) SAN VALENTINO IN BRASILE-In Brasile il patrono dell’amore non è San Valentino, bensì Sant’Antonio da Padova. La festa viene quindi celebrata non a Febbraio ma il 12 Giugno, giorno della festa del Santo, considerato il protettore dei matrimoni.

7) SAN VALENTINO IN KENYA-In Africa, più precisamente in Kenya, vige una tradizione particolare. Nel giorno di San Valentino infatti le donne regalano al proprio sposo una zucca piena di vino di palma, e l’innamorato ricambia con un pezzo di focaccia al tiglio. Dopo aver effettuato lo scambio di doni, il rito viene celebrato dalle coppie innamorate bevendo insieme da una coppa, che suggella così il loro amore.

8) PAESI SCANDINAVI E SUDAMERICA-In Finlandia, Svezia, Norvegia e Danimarca il giorno di San Valentino non è visto come la festa degli innamorati ma come la giornata dell’amicizia: si usa infatti celebrare il 14 Febbraio regalando un mazzo di fiori bianchi agli amici, fiori noti come “snowdrops”. I sudamericani celebrano sia l’amore che l’amicizia, ritenendo infatti il giorno di San Valentino come “el dia del amor y la amistad”.

9) GIAPPONE-Nel Sol Levante c’è un altro modo per celebrare San Valentino, ovvero regalandosi dei cioccolatini. Questo avviene sia tra fidanzati che tra marito e moglie, ma chi dona i cioccolatini è la femmina. Il maschio dovrà poi ricambiare un mese dopo, il 14 Marzo, donando all’amata del cioccolato bianco

San Valentino cioccolatini

10) ALCUNI NUMERI-Si calcola che in media ogni anno vi siano in tutto il mondo oltre 220mila proposte di matrimonio nel giorno di San Valentino. 

 

Facebooklinkedin

Next »

Cerca tra gli Articoli

Tag

studio lavoro in canadastudio lavoro a montrealdue giugno2 giugnofesta della repubblicanascita della repubblicarepubblica italianafamiglia ospitante anno all'esterominori da soli in aereominori che viaggiano in aereoetà minima per i minori in aereofamiglia ospitantehost family all'esterofamiglia ospitante all'esterofesta del lavorofesta primo maggioanno di studi in americastudiare in america con borsa di studiobarbecuegriglia a pasquettagrigliagrigliatacarne alla grigliabarbequeperchè scegliere mbpasquettamb anno all'esteroinghilterra brexituscita regno unitoregno unito fuori da unione europeapost diplomaeducationalintegration programvacanza studio a oxfordvacanza studio oxfordsoggiorno linguistico oxfordstage linguistico oxfordvacanza studio a manchestersoggiorno linguistico manchesterstage linguistico a manchestersoggiorno studio a valenciaalternanza scuola lavoro valenciaalternanza scuola lavoro spagnacambridge dayscambridge days bolognacambridge days veronacambridge days torinoanno scolastico a Bournemouthanno scolastico in californiaexchange student in inghilterraexchange student a san diegosoggiorno studio in inghilterraexchange student a los angelesvacanza studio a torbaycuriosità sulla californiapiatti tipici canadesigraduatorie bando itacagraduatorie programma itacavacanza studio a worthingvacanza studio in franciasoggiorno studio a montpelliercorso di francese in franciamontpellier in grupporingraziamentomb nelle scuolegiorno del ringraziamentostage linguistico in inghilterracorso di inglese a corksoggiorno linguistico in inghilterraalternanza scuola lavoro a corksoggiorno linguistico a norwichprogramma itaca 2018 2019exchange student in australiastage linguistico harry potteranno all'esterosoggiorno studio in irlandadublino integration programcaldo africanogrande caldoconsigli per il caldocombattere il caldovacanza studio a MaltaCorso di inglese a Maltamalta corso di gruppoalternanza scuola lavoro a maltavacanza stsudio in scoziavacanza studio a edimburgostage li nguistico harry pottervacanza studio in irlandayork harry pottercorso di inglese a bathcorso di inglese a broadstairsinglese a bathfesta di indipendenza americanaanno di studi all'esterovacanza studio estivadublino corso di inglesecorso di inglese in irlandacorso di inglese a galwaymount roskillanno all'estero in nuova zelandacorso di inglese a brightongiornata internazionale delle donnealternanza scuola lavoro a brightonsoggiorno di gruppo a exmouthfesta della donnasaskatoonsoggiorno di gruppo a edimburgoanno scolastico in australiacorso di inglese a edimburgodublino corso di gruppodevonvancouvercorso di inglese di gruppoyorkexmouthcinagiapponeborsa di studiosan valentinoformazionefotoCarnevale di Notting Hillphoenixoxford national conferencearizonadocentiscuoladiploma esteroukspagnacorsi di lingua per bambinivalenciagermaniacibofoodviaggiatorestage linguistico in Germaniastage ad augsburgexchange student in americastage linguistico ad augsburganno scolastico in americastage linguistico a yorkanno scolastico in british columbiadelta districtvacanza studio a Cambridgecorso d'inglese in Inghilterracorso d'inglese per Young Adultsuniversità in CanadaForeign Ambassadorstudiare in irlandaanno all'estero in irlandaquarto anno in irlandaquarta superiore in irlandajet lagcome preparare la valigiaanno scolastico in franciaexchange student in franciastudiare francese in franciaviaggiaretradizioni culinariestudiare all'esteronostalgiaamiciziacorso di tedesco in Germaniacorso di tedesco per adulti in Germaniacorso di tedesco a TubingaOktoberfestcorso toeflalternanza scuola lavoro all'esteroanno di scuola lavoro all'esterostudiare e lavorare all'esterodidactaformazione docentievento scuolaexchange student all'esteroexchange student in canadaexchange student in nova scotiaexchange student in nuova scoziaanno scolastico in nuova scoziaanno scolastico nova scotiaalternanza scuola lavoro in Spagnaalternanza scuola lavoro a Valenciacorso ieltscorso di preparazione esame ieltsanno scolastico in Irlandaexchange student in Irlandacorso di spagnolo a Valenciastage linguistico in Irlandastage linguistico a Kilkennytestimonianza anno scolastico in Irlandaalternanza scuola lavorocorso di spagnolo per adulticorsi d'inglese per juniorsstage linguisticicorsi d'inglese per ragazzicorso di spagnolo per ragazzivacanza studio in Inghilterra per ragazzianno scolastico in Nova Scotiacertificazione d'inglesestage linguistico berlinopacchetto di viaggio su misuraDiventa MB Foreign AmbassadorNova Scotia International Student Programla scelta delle materietoeflViaggiare in tranquillitàViaggiare in sicurezzacorso di preparazione esame Toeflstage lavorativo a Dublinositi utili per insegnare l'ingleseAlternanza Scuola Lavoro a Dublinositi per insegnanti d'inglesestage a Dublinoerrori degli italiani in inglesevalidità diploma conseguito all'esterocorso Ielts in Inghilterracorso Ielts in Canadacorso Ielts a Vancouvercorso d'inglese a Londravacanza studio a Londracertificazione Toeflstereotipi sugli italianistage professionalizzante in Irlandadestinazioni aperte anno scolastico all'esterosportexchange studentMB Sport Academycorsi di lingua per Young Adultsbilinguismocorsi di lingua per juniorstrucchi per imparare una lingua stranierahost familycorso di inglese in Inghilterravacanza studio in Inghilterravacanza studiocome scegliere una vacanza studiomitologia celticagaelicotrifoglioenglishbandiera irlandesefalse friendscorso d'inglese in Irlandacupcakesstudio e lavoro all'esterocultura maoriacronimi inglesiieltscertificazione ieltscolloquio in lingua inglesejob interviewExetercorso d'inglese a Exeterstage professionalecorso d'inglese negli Stati Uniti d'Americastudio e lavoro in IrlandaEnglish Cream TeaAnno Scolastico in Nuova Zelandacorso d'inglese in Nuova Zelandacorso d'inglese a Chestercorso d'inglese a Eastbourneprogramma ItacaSummer Camp vicino a Veneziacorso d'inglese in Gran Bretagnacorso d'inglese in Australiacorso d'inglese a MaltaChicagocorso di tedesco per adulticorso di tedesco per juniorsHalloweenstage linguisticoAnno Scolastico negli Stati UnitiCanterburysoggiorni di gruppovideo contestThanksgivingBlack FridayAnno Scolastico in CanadaAustraliaWorking Holiday Visavisto vacanza-lavorostudio lavorocomunicazionepuddingUsacontestmedia marketingGalwayKillarneystudiare in Gran Bretagnasunday roastnova scotiastudiare l'inglesevacanze studiocorso d'ingleseMB International Summer CampMaltastati unitilavoroHakavinci un semestre in nova scotiaNuova Zelandaphoto contestprogramma studio e lavorobrexitstudiare inglesestudiocorso di portogheseafternoon teaPortogalloBerlinocorsi d'inglesetradizioni portoghesiColoniaAucklandcucina ingleseapril fool's daycorso di tedescoenglish breakfastIndependence Daypesce d'aprileprimo aprileFuldaMünsterenglish foodfish & chipsTubingaChesterInghilterrairlandapiatti tipici inglesisoggiorni linguisticiStati Uniti d'Americaapp lingua ingleseeast sussexcome imparare lingua ingleseeastbourneconsigli lingua inglesegreat britainlingua inlgeselewescome imparare velocemente la lingua inglesecorsi di lingua ingleseimparare inglese onlinecanadadublinowork experiencegraduationcambridgematuritàcertificazioni internazionalidivertirsitrovare lavoroprogrammi juniorapp ingleseprogrammi per ragazziapp per imparare la lingua ingleseattività culturaliconvegno tesollondramb scambi culturtesolviaggio studiotesol italiacvscuola di linguacorso di linguecorso di ingleseseconda linguastudiare una lingua beneficicentro estivo mbimparare una lingua stranierasummer campstudiare una lingua stranierabenefit aziendalepassaporto per minoriformazione linguisticabournemouthcorso di lingua inglesecorsi di linguaanno scolastico all'esterolavorare all'esterocorso di linguacorso individualelingua stranieramb scambi culturalianno scolastico all'esteroinglesecorsi di lingua all'esteroanno scolastico all'esterolingua inglese