Da dove nasce Halloween?

31 Ottobre 2016

Siete pronti per la notte delle streghe? Andiamo alla scoperta di questa tradizione di origine celtica, molto sentita nei paesi di origine anglosassone, che si festeggia la notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre con scherzi e travestimenti macabri. 

Come nasce la festa di  Halloween? 

Halloween La parola “Halloween” deriva dalla contrazione della frase “All Hallows Eve” ovvero la vigilia della Festa di Ognissanti che cade il 31 ottobre. Nel V secolo a.C., nell’Irlanda celtica, coincideva con la fine dell’estate: in questa ricorrenza chiamata Samhain i colori tipici erano l’arancio per ricordare la mietitura e quindi la fine dell’estate ed il nero a simboleggiare l’imminente buio dell’inverno.
Narra la leggenda che gli spiriti erranti di chi è morto durante l’anno tornino indietro la notte del 31 ottobre in cerca di un corpo da possedere per l’anno successivo.

I Celti credevano che in questa magica notte tutte le leggi fisiche che regolano lo spazio e il tempo venissero sospese, rendendo possibile la fusione del mondo reale e dell’aldilà.
Per impedire di venire posseduti i contadini dei villaggi rendevano le loro case fredde ed indesiderabili spegnendo i fuochi nei camini e si mascheravano da mostri per far scappare di paura tutti gli spiriti che incontravano. La festa di Halloween venne portata negli USA intorno al 1840 dagli emigranti irlandesi che fuggivano dalla carestia del loro Paese. 

HalloweenPerché il “dolcetto o scherzetto”?

La tradizione di “trick-or-treat”, il famoso dolcetto o scherzetto, deriva da un’usanza europea del IX secolo d.C., secondo la quale il 2 novembre i primi cristiani vagavano di villaggio in villaggio elemosinando un po’ di dolce fatto in casa con l’uva passa. Più dolci ricevevano, più preghiere promettevano per i parenti defunti dei donatori.
A quell’epoca si credeva che i morti rimanessero nel limbo per un certo periodo dopo la morte e che le preghiere anche fatte da estranei potessero rendere più veloce il passaggio in paradiso. 

 

HalloweenPerchè si intagliano le zucche?

La tradizione di Jack-o-lantern ovvero delle zucche intagliate arriva dall’Irlanda, dove la leggenda vuole che un uomo di nome Jack ingannò Satana sfidandolo nella notte di Ognissanti a scalare un albero sulla cui corteccia aveva inciso una croce. Jack intrappolò così Satana tra i rami e fece un patto con lui: se non lo avesse più indotto in tentazione, lo avrebbe fatto scendere dall’albero.
Alla morte di Jack, continua la leggenda, gli venne impedito di entrare in paradiso ma anche all’inferno perché aveva ingannato il diavolo. Allora Satana gli porse un piccolo tizzone d’inferno per illuminare la via nella tremenda tenebra che lo attorniava e Jack per far durare più a lungo la fiamma scavò un grosso cavolo rapa e ve la pose all’interno.
Gli irlandesi usavano in origine i cavoli rapa ma quando nel 1840 arrivarono negli USA scoprirono che le rape americane erano piccole e che invece le zucche erano più grosse e più facili da scavare dei cavoli rapa!

 

Anno Scolastico con MB Scambi Culturali
 
read-more-300x110-jpgdefinitivo
 
Contattaci per ulteriori informazioni:
 
read-more-300x110-jpgdefinitivo

Facebooklinkedin