Le app per imparare la lingua inglese

04 dicembre 2015

Se avete poco tempo e volete mantenere allenato il vostro cervello, ecco le migliori app per imparare la lingua inglese. Comode, pratiche e sempre a portata di mano, queste applicazioni per smartphone e tablet sono un modo intelligente per esercitarsi senza grandi sforzi. Conoscere una nuova lingua si sa, non è cosa da fare in poco tempo: occorre studio, dedizione ed un investimento di denaro e tempo. Il modo migliore è vivere in un paese straniero: solo vivendo quella cultura e quella lingua sarete poi in grado di parlarle fluentemente. MB Scambi Culturali propone tante mete e metodologie diverse per farlo ad ogni età ed in qualsiasi momento dell’anno. Tanti i corsi disponibili e, se non sapete come districarvi tra le offerte, potete inviare un’email all’indirizzo info@mbscambi.com oppure telefonare al numero 049-8755297: un membro dello staff saprà consigliarvi al meglio per raggiungere il vostro obiettivo. Una volta imparata una lingua occorre però poi continuare a praticarla: ecco allora alcune delle più interessanti app per imparare la lingua inglese che potete scaricare direttamente sui vostri dispositivi mobili.

 

Duolingo app per imparare le lingueDuolingo

“È di gran lunga la migliore app per imparare le lingue straniere gratis”: questo dice The Wall Street Journal su Duolingo. Adatta sia per Android che iPhone, questa applicazione è gratuita ed un modo inusuale e divertente per allenarsi con la lingua inglese. Potete fare esercizi di ascolto, pronuncia e traduzione e verificare immediatamente se avete risposto correttamente. Guadagnerete cuoricini per ogni risposta corretta e ne perderete per quelle sbagliate: quando avrete finito i cuoricini ricominciate da capo e continuate a migliorarvi salendo di livello. Adatta a tutti, è un’applicazione molto amata dagli utenti. Come si legge sul sito: “secondo uno studio indipendente condotto dalla City University of New York (CUNY) e dalla University of South Carolina, 34 ore trascorse su Duolingo equivalgono in media ad un semestre universitario di studi linguistici”: perché non provare per credere?

Logo app memriseMemrise

Utilizzabile su Android e iOS oltre che su pc, Memrise è un’altra delle app per imparare la lingua inglese molto apprezzata dagli utenti. È perfetta se si desidera memorizzare più parole possibili (i creatori sostengono che tale sistema di apprendimento permette di conoscere fino a 44 parole l’ora). È divisa in livelli e prevede quiz, immagini, video e audio testi: l’apprendimento si basa infatti su tecniche di memorizzazione messe a punto dal memory coach Ed Cooke (è possibile scegliere anche tra diversi corsi di inglese, dal TOEFL allo IELTS). Memrise monitora il livello di apprendimento e suggerisce cosa studiare di nuovo per migliorare la lingua. Il vantaggio in più? Oltre ad essere gratuita, la si può utilizzare anche offline.

wlingua logo appWlingua

Gratuito come le altre app per imparare l’inglese che vi abbiamo presentato fino ad ora e come sempre scaricabile su sistemi operativi per Android e iPhone, Wlingua è un corso diviso in 4 livelli, con 600 lezioni studiate appositamente per coprire tutti gli aspetti necessari per imparare una lingua straniera. Potete scegliere tra inglese britannico e inglese americano ed esercitarvi quando e come volete, secondo i vostri tempi. Più di 7000 le parole che potrete imparare con Wlingua concentrandovi su pronuncia, significato e uso. Sono presenti molti esercizi di fonetica e sarà più facile ricordare nuovi termini grazie a ripassi di vocabolario distanziati. Se queste tre app per imparare la lingua inglese non vi bastano, continuate a seguirci: prossimamente vi presenteremo altre applicazioni utili per esercitarvi e mantenere allenata la vostra conoscenza linguistica.  

 

Qual è il modo per imparare meglio una lingua straniera? Partire!
Scopri subito i nostri corsi e parti:

Partenze individuali

Facebooklinkedin