Come arrivare preparati alla fine della Scuola Secondaria?

27 Marzo 2019

blog educationalCon questo articolo inizieremo ad approfondire il mondo Educational spiegando diverse tematiche che in base alla nostra esperienza sono da sempre le più gettonate da ragazzi, genitori, educatori.

Insieme al nostro Direttore Davide Bresquar e alla nostra Responsabile Commerciale Michela Manfrone vediamo ora il punto importante della scelta post-Diploma: come arrivare preparati alla fine della Scuola Secondaria?

Un tema saliente soprattutto per i genitori, perchè i ragazzi hanno la tendenza a vedere il conseguimento del Diploma come un punto di arrivo anzichè come un punto di partenza per la propria carriera. Andare all’Università? Fare dei corsi brevi? Muoversi all’Estero? Le competenze in gioco sono importanti e in particolare è importante averne acquisite alcune determinanti. Quali tra queste sono le principali, che un neo diplomato dovrebbe avere acquisito?

Il ruolo della Scuola nel far comprendere il percorso post diploma

Per prima cosa il tipo di scuola superiore frequentata, un buon titolo di studio conseguito e un buon punteggio di maturità. La buona conoscenza della Lingua segue parimenti con la medesima importanza, laddove oggi le statistiche dicono che un numero ancora troppo esiguo di studenti attribuisce la necessaria importanza allo skill linguistico. Il nostro consiglio è quello di puntare non solo sull’Inglese ma anche su una seconda lingua, Spagnolo, Francese, Tedesco, perchè questo apre le porte a uno studio universitario di respiro internazionale: sempre di più sono infatti gli atenei che mettono a disposizione corsi in lingua straniera nei vari paesi.

Dalla sua grande esperienza professionale in diretto contatto con i giovani Michela ha bene il polso della situazione, di quello che è il mood di ragazzi e genitori quando si pensa al futuro dei ragazzi. Alcuni ragazzi hanno già le idee abbastanza chiare o almeno hanno grandi passioni e sogni che sono per loro vera spinta propulsiva all’intraprendere la via dello studio all’Estero.

Avere un’idea di quale potrebbe essere il proprio sviluppo professionale

Cosa possiamo suggerire ai genitori dei ragazzi perchè arrivino preparati al conseguimento del Diploma, con uno sguardo già rivolto al “post”?

Nel percorso della scuola superiore è importante non tanto la preparazione linguistica in sè ma un più ampio atteggiamento di consapevolezza da parte dei ragazzi. La scuola italiana ha luci ed ombre, se da un lato dà un’ottima preparazione teorica dall’altro non ne fornisce una parimenti adeguata sul lato pratico, mentre un tratto sperimentale è molto più sviluppato nella scuola anglosassone. Meno materie, più verticali, sperimentali, più applicate, tanto laboratorio: diventa chiave quindi l’alternanza scuola-lavoro che se guidata in un buon progetto permette ai ragazzi di acquisire esperienza.

Altro aspetto importante che l’anno all’estero sviluppa è il lavoro di team: la scuola italiana è ancora di tipo individualista, mentre quella anglosassone ha la caratteristica del lavorare insieme. I ragazzi hanno workshop in cui lavorano da inizio a fine anno tutti insieme, relazionandosi con i compagni e facendo tesoro del lavoro di team che poi troveranno nel mondo del lavoro.

Nei prossimi articoli “Educational” parleremo delle opportunità che danno alcuni programmi di completare la preparazione scolastica.

 

LE INTERVISTE AGLI AMBASSADOR MB 2018!

YouTube MB Scambi Culturali

 

GUARDA LE DESTINAZIONI DISPONIBILI

RICHIEDI UN PREVENTIVO E PARTI

Per Informazioni
info@mbscambi.com

 

Facebooklinkedin