Il giro nel mondo in (quasi) 80 mezzi

07 Settembre 2017

Spostamenti all'estero

Giacca in una mano e valigetta nell’altra, chiavi strette tra i denti e una scarpa che con il movimento giusto si infila da sé mentre varchi la porta di casa. Spostarsi per andare a scuola, al lavoro, in palestra o in qualunque altro luogo a volte diventa davvero impegnativo. È così che salire in macchina rappresenta solo l’inizio dell’avventura!

Hai mai provato a pensare a quante alternative esistano all’auto, che tendiamo ad usare per abitudine benché a volte non sia il mezzo effettivamente più comodo e conveniente? Bastano un occhio attento e – perché no? – uno sguardo al di là del confine!

Complice il traffico congestionato, nelle grandi città come New York negli Stati Uniti imperano i taxi, che sgravano se non altro dall’impegno della guida e regalano del tempo bonus grazie a corsie preferenziali e autisti disponibili a qualsiasi ora.

Molto più economica e salutare è invece la bicicletta, estremamente diffusa in Germania: potreste partire da Brema e arrivare a Berlino senza alcuna difficoltà, sfruttando le numerose vie ciclabili e le aree di sosta attrezzate diffuse capillarmente sul territorio. Zaino, tenda, kit per gli imprevisti meccanici e tutti in sella!

“Mind the gap” è invece la parola d’ordine quando si viaggia in metropolitana, che tu stia trascorrendo un anno scolastico all’estero o un periodo di studio più breve: chiunque sia stato in Inghilterra ed abbia visitato Londra almeno una volta nella vita ricorda la ridondanza del segnale che invita a prestare attenzione allo spazio che intercorre tra mezzo e banchina durante la salita e la discesa. Spostarsi da un lato all’altro della città diventa improvvisamente un gioco da ragazzi.

L’Australia, invece, vanta un’altissima efficienza per quanto riguarda gli autobus, che consentono di raggiungere punti del Paese anche molto remoti oltre a rendere agevoli e rapidi gli spostamenti all’interno delle grandi città come Sydney o Perth. Alta frequenza e puntualità sono all’ordine del giorno.

E per quanto riguarda i treni? La Francia copre l’intero territorio con un fitta rete ferroviaria, che include anche mezzi ad altissima velocità in grado di coprire lunghe distanze in brevissimo tempo ed “avvicinare” così città come Parigi, Marsiglia e Nantes.

Come testare tutte queste possibilità? È semplice: inizia con un aereo! Le nostre destinazioni non aspettano che te!

MB Scambi Culturali propone oltre 500 programmi linguistici per ragazzi, giovani e adulti in scuole, college e università in tutto il mondo.

Vuoi scoprire le nostre vacanze studio all’estero?

read-more-300x110-jpgdefinitivo 

Contattaci per ulteriori informazioni: 

read-more-300x110-jpgdefinitivo

Facebooklinkedin