English and barbecue

19 Aprile 2019

Il lunedì di Pasquetta è una giornata di tradizione nelle festività italiane, con la famosa “gita fuori porta”. Una giornata che ha nasce dai tempi antichi e che ha ispirato molte delle tradizionali festività mondiali odierne. Vediamo la grande passione per il barbecue in Canada, Germania e Stati Uniti.

La grigliata canadese

barbeque_smallLa passione per il barbecue da parte dei canadesi emerge in primis dalle statistiche di google: è il paese della foglia d’acero ad essere leader a livello mondiale nella ricerca di parole chiave legate alle ricette da cucinare sulla griglia. Del resto il bbq è il modo perfetto per festeggiare proprio la fine di temperature polari tornando a godere delle lunghe giornate di sole e delle piacevoli serate all’aria aperta. Una tradizione molto forte in occasione del “Canada Day” quando si festeggia la giornata nazionale canadese, che rappresenta l’anniversario della riunione in un singolo paese tra le tre colonie separate di Canada, Nova Scotia e New Brunswick. Questa giornata diventa un grande momento di festa da condividere con la famiglia e gli amici più cari, riuniti tutti davanti ad un barbecue dove ottimi hamburger, salsicce e salmone affumicato innaffiato da fiumi e fiumi di sciroppo d’acero diventano i protagonisti di questa celebrazione!

Il barbecue tedesco

L’abitudine di marinare la carne prima di cuocerla sul fuoco è ben radicata anche in Germania. La differenza rispetto agli altri Paesi però è che accanto alla carne il posto d’onore lo prende la birra. E non solo, come è facile immaginare, per accompagnare il gustoso piatto che si sta consumando ma anche per prepararlo. Che si tratti di Bratwurst o Bockwurst sempre di maiale parliamo e questo prima di finire nello spiedo sul barbecue va prima lavato con la birra. Visto che in casa tedesca la birra di certo non manca, spesso questa viene spruzzata sulla carne in cottura o utilizzata per eliminare le fiamme. La Germania si dimostra una terra di grande passione per il barbecue tanto che esistono numerose associazioni per i griller che ogni anno concorrono per il titolo di “re del barbecue”.

Carne made in Usa

Pulled pork: due parole che racchiudono uno dei piatti più buoni dello Stato della Carolina. Letteralmente è il maiale sfilacciato e, nello specifico, si tratta della spalla nota negli Usa come Boston Butt. Piatto molto semplice che non richiede troppi ingredienti. Il primo e immancabile passo è la preparazione del rub. Siamo in America, la miscela di spezie è sovrana del bbq e va “applicata” prima della cottura. Ciò che davvero conta nella cottura del pulled pork è il fumo. Per creare l’effetto basta mettere in acqua per un’ora trucioli di legno di acero o di ciliegio che daranno un sapore delicato alla carne cotta. Il legno brucerà lentamente e rilascerà il fumo che serve. Pronto il barbecue e posizionata la carne sulla griglia, bisogna armarsi di pazienza. Nove ore di attesa prima di poter gustare il maiale sfilacciato dentro il tradizionale panino. Manca qualcosa: irrinunciabili le salse bbq a base di aceto bianco o di sidro. 

Come trascorrerai la tua Pasquetta? Con una buonissima grigliata made in Italy?

 

LE INTERVISTE AGLI AMBASSADOR MB

YouTube MB Scambi Culturali

 

GUARDA LE DESTINAZIONI DISPONIBILI

RICHIEDI UN PREVENTIVO E PARTI

Per Informazioni
info@mbscambi.com

 

Facebooklinkedin