Anno in Canada: La storia di Eugenia

21 marzo 2016

“È da tanto che pensavo di andare all’estero per qualche mese, per staccare dalla mia vita, “stravolgerla”, vedere nuove persone e farmi nuovi amici” – Eugenia Lapi               

 Abbiamo intervistato Eugenia, exchange student in Canada, che ci ha raccontato i quattro mesi più belli della sua vita

  
Nuova Scozia esperienza anno scolastico in CanadaCiao Eugenia, presentati e racconta in breve la tua esperienza da exchange student
Ciao a tutti, sono Eugenia e per 4 mesi sono stata in Canada, in Nova Scotia. Nonostante fossi un po’ nervosa prima di partire all’idea dell’esperienza che stavo per affrontare, ora posso dire che ne è valsa veramente la pena! In Canada ho trovato persone simpatiche, accoglienti e sempre disponibili. Già dopo pochi giorni dal mio arrivo, mi ero fatta molti amici, con cui sono in contatto ancora oggi. Adoro i miei “Canadian friends” con cui ho condiviso i momenti più belli: ogni pranzo, ogni festa, ogni momento passato insieme. Durante il mio soggiorno ho fatto molte attività diverse e divertenti, che non avrei mai potuto sperimentare qui come escursioni in posti nuovi, curling, ice skating, vedere gli Hockey Games. Inoltre ho trascorso del tempo con persone con differenti usi e costumi con cui ho stretto un legame importante. Il tempo che ho passato in Nuova Scotia mi ha aiutato a crescere e a diventare indipendente. L’unico rimpianto è quello di non esser potuta rimanere per più di 4 mesi!  
 
Com’è nata l’idea di partire per un anno scolastico in Canada?
Nella mia vita ho sempre viaggiato molto, mi ha sempre entusiasmato scoprire posti nuovi. È da tanto che pensavo di andare all’estero per qualche mese, per staccare dalla mia vita, “stravolgerla”, vedere nuove persone e farmi nuovi amici. Andare all’estero non vuol dire solo imparare una nuova lingua, ma anche cambiare, maturare e penso che a me serviva questo cambiamento. Appena ho conosciuto MB Scambi Culturali, ho visto la possibilità che questo mio desiderio si realizzasse.
 
Quando sei venuta in contatto con MB Scambi Culturali?
Sono entrata in contatto con MB verso febbraio dell’anno scorso, leggermente in ritardo, ma sono riuscita a far tutto lo stesso.
 
Con che aggettivi descriveresti l’esperienza che hai vissuto?
Sicuramente istruttiva, emozionante, unica, divertente.. Ma nessun aggettivo può definirla appieno…
 
Cosa ti piaceva di più della tua vita canadese?

Della mia vita in Canada ho amato le persone, gli amici. Ho sempre incontrato persone che mi hanno dato una mano, mi hanno fatto divertire e star bene. Infatti penso che la parte più bella di un’esperienza di questo tipo sia il legame che si crea con queste persone, un legame che dura per tutta la vita. 

Hai incontrato delle difficoltà ad ambientarti ad una realtà e cultura diversa e come le hai superate?
Onestamente non ho avuto molte difficoltà. Sapevo che sarebbe stato diverso, ma ho imparato che diverso non vuol dire peggiore. Dopo poco tempo, mi sono abituata a tutto ed ho fatto mie le abitudini canadesi. 

Per quali motivi consiglieresti ad un tuo coetaneo di partire per un anno scolastico all’estero? Consiglierei a tutti di partire e se potessi ci ritornerei subito. Quest’esperienza cambia il tuo modo di essere, ognuno diventa più indipendente e responsabile. Non solo si riesce ad acquisire un alto livello di inglese, ma si instaura un bel rapporto con le persone locali. Ogni ragazzo si integra con gli altri, impara a relazionarsi con nuove volti, nuovi amici. Un consiglio: se avete l’opportunità, partite.

 

Parti anche tu in Canada con MB Scambi Culturali, frequenta un anno scolastico all’estero:

Partenze individuali

 

 

Facebooklinkedin