Imparare una lingua dopo i 30 anni

13 novembre 2015

Pensate che imparare una lingua straniera sia un affare da studenti? Credete sia troppo tardi perché avete già superato i 30 anni? Niente di più sbagliato: ogni momento è buono per studiare una nuova lingua e noi ve lo dimostreremo.

imparare lingua straniera“Sono stupendi i trent’anni, ed anche i trentuno, i trentadue, i trentatré, i trentaquattro, i trentacinque! Sono stupendi perché sono liberi, ribelli, fuorilegge, perché è finita l’angoscia dell’attesa, non è incominciata la malinconia del declino, perché siamo lucidi, finalmente, a trent’anni (…) Siamo un campo di grano maturo, a trent’anni, non più acerbi e non ancora secchi: la linfa scorre in noi con la pressione giusta, gonfia di vita. È viva ogni nostra gioia, è viva ogni nostra pena, si ride e si piange come non ci riuscirà mai più, si pensa e si capisce come non ci riuscirà mai più.”

Così dice la Fallaci sui trent’anni e noi non possiamo che essere d’accordo. Perché i trent’anni sono l’inizio di una nuova vita e ogni nuova vita è giusto che la si affronti con sfide sempre diverse come quella di imparare una lingua straniera.

Non è troppo tardi, non è troppo difficile. Studiare ora, a trent’anni, è anzi molto più proficuo che a quindici. Non si parla di difficoltà ma di voglia di imparare una lingua straniera e farlo anche dopo i trenta anni non è come scalare una montagna. E non mancano certo le buone motivazioni. Quali?

  • migliorare il proprio curriculum vitae;
  • aggiungere esperienze spendibili dal punto di vista professionale;
  • facilitarsi nell’apprendere un’ulteriore lingua straniera (perché si sa, più si studiano lingue diverse più è facile apprenderne di nuove);
  • arricchire la propria vita lavorativa e personale;
  • conoscere nuove persone che potrebbero essere utili anche in campo professionale;
  • investire il proprio tempo libero in un’attività utile;
  • trasformare la solita vacanza in un soggiorno studio che valorizzerà la propria vita;
  • prendersi una pausa dal lavoro e dalla solita routine per impiegare il proprio tempo nell’apprendimento di una lingua straniera, ottenendo anche un certificato ufficiale che comproverà la vostra capacità linguistica.

Non vi bastano queste motivazioni? Che ne dite dei benefici di cui godrà il vostro cervello? Continuare a stimolare le proprie capacità è infatti un ottimo allenamento per prevenire l’invecchiamento mentale e tutte le patologie ad esso legato. Ma come? In che modo è possibile imparare una lingua straniera dopo i 30 anni? Il ventaglio di opzioni è vasto e a voi non resta che scegliere tra le tante alternative.

  • In questo mondo di precarietà siete momentaneamente disoccupati? Approfittate per investire nella vostra formazione. Io l’ho fatto e se tornassi indietro opterei per un soggiorno di almeno due mesi. Se siete curiosi e volete saperne di più potete leggere il mio diario di viaggio a partire dal primo giorno a Bournemouth: 21 giorni con soggiorno in famiglia e lezioni mattutine in college per migliorare la lingua inglese ed immergersi in una nuova cultura.
  • Lavorate? Proponete al vostro capo di investire su di voi e sulle vostre potenzialità. La vostra azienda potrebbe finanziare il vostro viaggio studio, totalmente o in parte, e a guadagnarci sarete voi ed il vostro ufficio. MB Scambi Culturali propone ad esempio dei corsi di lingua adatti a professionisti e quadri aziendali che desiderano migliorare le competenze linguistiche nel settore commerciale.
  • Desiderate vivere in un paese straniero e cambiare radicalmente la vostra vita? Potreste optare per un corso di lingua inglese abbinato ad un’esperienza lavorativa retribuita (non professionale) in paesi quali l’Irlanda, l’Australia, la Nuova Zelanda e l’Inghilterra. Imparerete la lingua inglese senza spendere una fortuna, lavorando in loco, e potrete decidere se restare o no per sempre. MB Scambi Culturali propone in questo ambito dei programmi con permanenza minima di 4 mesi in Europa e di 5 mesi per l’Australia e la Nuova Zelanda.

Ancora non siete convinti? Pensate che qualcosa vi blocchi? Non pensateci. È possibile imparare una lingua straniera dopo i trenta anni così come dopo i quaranta e i cinquanta e così via. Leggete più attentamente i vantaggi di cui vi abbiamo parlato, immaginatene di nuovi tutti vostri e, se non siete ancora convinti, provate a contattare i consulenti di MB Scambi Culturali: sapranno indicarvi qual è la strada più adatta alle vostre esigenze. A me non resta che augurarvi good luck!

 

Scegli una meta e parti subito:

Partenze individuali

Facebooklinkedin