Host family nel semestre o anno scolastico all’estero: perchè è importante

07 maggio 2019


Durante l’anno all’estero la host family ha grande importanza per la riuscita dell’esperienza

L'esperienza di Beatrice in CanadaSono molte le domande che ci vengono poste sulla host family nell’anno scolastico all’estero. La host family suscita l’interesse delle domande di genitori e ragazzi per qualsiasi esperienza di scambi culturali in inglese. Le domande più ricorrenti, del tipo “come sarà la mia famiglia?”, “è composta da mamma e papà?”, “ci sono altri ragazzi?”, “sono famiglie volontarie?”, sono domande fondamentali perché come diciamo sempre la host family durante l’anno all’estero ha una grande importanza nella riuscita complessiva di un programma: quando i ragazzi si trovano bene nella famiglia il 90% dell’esperienza è positivo. Con la host family nel semestre scolastico all’estero o nell’intero anno scolastico può instaurarsi un rapporto durevole negli anni.  

MichelaUn aneddoto simpatico che ha colpito Michela è stato recentemente, quando è venuto a trovarci nella sede di MB Francesco, Foreign Correspondent MB uscente, (Qui conoscerete Beatrice, Correspondent 2020), rientrato dal Canada dopo 6 mesi. Alla domanda “Francesco come sta la tua mamma?” Francesco ha risposto in maniera interrogativa con un “Quale mamma?”, lasciando intendere quasi di poter definire mamma anche la mamma ospitante canadese. Un bel segno che fa capire come spesso i ragazzi si inseriscano a tal punto nella dinamica e nella loro nuova vita che identificano come “casa” e “famiglia” quella ospitante a tutti gli effetti. 


GUARDA IL VIDEO 

 

MB Scambi Culturali garantisce la custodia e la sicurezza da parte delle famiglie ospitanti anno all’estero, accuratamente selezionate, che possono essere famiglie con la mamma e il papà o con uno solo dei due genitori, possono avere figli grandi o più piccoli, e spesso se coetanei i ragazzi vengono ospitati nella stanza dell’host brother o della host sister. Le famiglie possono essere volontarie o famiglie che ricevono un piccolo contributo. Le famiglie volontarie sono quelle del Programma Exchange, che scelgono i ragazzi direttamente considerando tutte le caratteristiche dello studente in un particolare dossier. Le famiglie del secondo tipo invece sono quelle dei Programmi Select (di cui ha già parlato il nostro Direttore Davide) che ricevono un piccolo compenso che va a coprire una parte delle spese di vitto degli studenti. Sono in ambo i casi famiglie che hanno una grande predisposizione nell’ospitare ragazzi internazionali a scopo educativo culturale. Se vuoi partire per un anno scolastico all’Estero hai ancora tempo per iscriverti, ma fai presto!

Francesco in sede

 

 

 

 

 

 

 

LE INTERVISTE AGLI AMBASSADOR MB 2018!

YouTube MB Scambi Culturali

 

GUARDA LE DESTINAZIONI DISPONIBILI

RICHIEDI UN PREVENTIVO E PARTI

Per Informazioni
info@mbscambi.com

 

Facebooklinkedin