Comunicazione a tutti i nostri studenti all’estero e a quelli in partenza nei prossimi mesi

19 Marzo 2020

Il Direttore di MB Scambi Culturali Davide Bresquar

Buongiorno a voi ragazzi e Buongiorno a voi genitori

Desidero aggiornarvi sulla situazione che stiamo vivendo con alcune informazioni di questi ultimi giorni. Con tantissimi di voi abbiamo parlato al telefono in questi giorni, ma non riusciamo a farlo con tutti e quindi è opportuno scrivervi.

 

Studenti attualmente all’estero

Ormai da tutti i paesi dove abbiamo studenti arrivano indicazioni simili. Chiusura delle scuole, passaggio a lezioni online dove previsto. In molti paesi in realtà ci sono un paio di settimane di vacanza in questo periodo e la raccomandazione è quella di non muoversi di stare a casa perché anche se in qualche città è ancora permesso muoversi nel giro di qualche giorno può cambiare tutto. Viaggiare adesso vuol dire essere un soggetto a rischio che può portare a casa il contagio e quindi è opportuno cancellare tutti i viaggi e seguire le indicazioni della propria famiglia. Per qualche studente è vero il contrario e cioè vedere che la propria famiglia ha troppi contatti con altri. Se fosse così non esitate a parlarne e spiegate le vostre preoccupazioni. In una situazione come questa è opportuno essere trasparenti sulle proprie emozioni.

La raccomandazione che riceviamo da tutti i distretti è quello di mantenersi in stretto contatto con i propri tutor e local coordinator in modo da seguire tutte le indicazioni che vi vengono date. Molte scuole stanno passando alle lezioni online in modo da completare l’anno.

Le preoccupazioni maggiori e le domande che ho raccolto riguardano il fatto che altri studenti stanno rientrando e quindi vi chiedete se rientrare. La seconda è se l’anno verrà riconosciuto. Abbiamo contattato la Farnesina ancora ieri e non vige un ordine di rientro. Anzi. Al momento viaggiare non è per niente sicuro ed alza il rischio di contagio, inoltre molti voli vengono cancellati all’ultimo momento rischiando di restare bloccati in qualche aeroporto di collegamento all’ultimo minuto. Inoltre, per qualche studente rientrato (non della nostra organizzazione) è stata richiesta la quarantena all’aeroporto di arrivo. So che una grossa organizzazione italiana ha costretto i ragazzi a rientrare. Non è la posizione della maggior parte delle altre organizzazioni che ho sentito in questi giorni (circa 15 fra le maggiori). Non è neanche la nostra posizione. Se qualcuno vuole rientrare ha facoltà di farlo, ma sentiamoci prima per valutare le modalità. L’unica criticità è relativa al rapporto con la famiglia ospitante; se dovesse diventare difficile per vari motivi tale da dover cambiare famiglia renderebbe difficoltoso trovarne una nuova in questo frangente. Da qui la raccomandazione a seguire le istruzioni della vostra famiglia (o college).

Per quanto riguarda il riconoscimento dell’anno non vi sono posizioni ufficiali del MIUR anche se molte organizzazioni hanno posto loro il quesito, ma visto quanto sta accadendo in Italia sarà necessario che ciascuno di voi segua le indicazioni della propria scuola straniera. Quindi se le lezioni sono online bisognerà essere presenti e completare il programma in modo da non essere segnati assenti. Se invece vi saranno solo lezioni tramite chat e email, sarà importante fare i compiti assegnati in modo da completare il programma richiesto. In questo modo avrete poi le pagelle di fine corso che vi verranno regolarmente consegnate e che potrete fornire alla vostra scuola di origine. Se la vostra scuola chiuderà nei prossimi giorni senza riaprire valuteremo insieme il da farsi ma senza fretta e dopo aver avuto conferma di ricezione delle pagelle (anticipate) di fine corso.

 

Studenti in partenza tra luglio e settembre 2020

So che la preoccupazione è massima tra tutti voi e tanti ci chiedono che cosa accadrà nelle prossime settimane. Posso informarvi con piacere che nonostante tutto questo caos, in questi giorni stanno procedendo i piazzamenti dei ragazzi nelle loro nuove hostfamilies. Chi non ha ancora completato l’application è caldamente invitato a completare il lavoro proprio adesso che è a casa e c’è più tempo per farlo. Chi non avesse la documentazione da parte della scuola (tipo lettera del docente) se la può far mandare via email e potrà essere firmata quando la scuola sarà di nuovo aperta.

Quando finirà? Partiranno i programmi in tempo? Sono tutte domande legittime, ma vi chiedo di avere pazienza. Sono domande premature. Vi chiedo la cortesia di procedere con la vostra application in quanto al momento tutti i distretti hanno confermato i programmi in partenza quest’estate ed in autunno.

Se per qualche motivo non riuscissimo a garantire il programma di scambio e lo dovessimo cancellare ovviamente sarete rimborsati come indicato dalle nostre condizioni generali. 

In oltre 33 anni di attività è sempre stata la nostra filosofia di facilitare la partenza di tutti gli studenti in tutte le situazioni. Abbiamo vissuto situazioni analoghe in altri momenti come gli atti terroristici sia di New York che della metropolitana di Londra, ma i ragazzi sono sempre partiti grazi all’impegno di tutti. Anche questa volta sono fiducioso (per fortuna non siamo ad agosto! E c’è tempo)

Su questo però oltre a chiedervi pazienza vi invito a guardare a chi sta davanti a noi e quindi la Cina che questa situazione l’ha già attraversata; i cittadini si stanno apprestando in questi giorni a uscire dalle case e a tornare ad una vita più normale. Mi auguro che l’Italia sarà presto in questa situazione in modo da riprendere presto la nostra normalità. Questo però non avverrà prima di un mese, un mese e mezzo e quindi serve tanta pazienza e nervi saldi.

Credo fermamente che molti di voi abbiano scelto questo programma per tutto quello che significa e rappresenta, per l’occasione di crescita che offre, per il miglioramento linguistico, per la voglia di studiare in un altro paese, altre materie, un’altra didattica. Per i tanti motivi che abbiamo sempre detto.

Ecco tutto questo rimane intatto, sono motivazioni che vanno oltre a questa contingenza che per quanto grave ci sembri in realtà sarà abbastanza veloce perché abbiamo visto in Cina che sta già scemando. Vi invito quindi ad essere ottimisti e ad avere pazienza e ad aiutarci in questo momento delicato.

Noi siamo disponibili anche se virtualmente a rispondere alle vostre domande e chiarimenti.

Infine vi lascio con un consiglio di approfittare di questo tempo a casa. Vi sono veramente mille opportunità su youtube e nella formazione a distanza, basta cercare e metterci dedizione.

Qualche esempio? Nel mio piccolo posso condividere con voi una storia che riguarda i miei due figli. Sono a casa ormai da tre settimane ed ho visto delle cose positive. La più giovane di 12 anni ha finalmente iniziato ad usare il computer, sa che cosa è un email e lo usa regolarmente, utilizza delle piattaforme online per vedere le sue amiche. Fa le interrogazioni a distanza e ha scoperto un altro modo di studiare. L’altro figlio di 14 anni seguendo dei corsi su youtube ha messo in piedi un negozio virtuale per vendere magliette e sta sperimentando il merchant online, si è aperto un conto su paypal e ha una carta di credito. Sono tutte cose che gli torneranno utili.

So di non avere risolto tutti i dubbi ma spero di aver dato un’indicazione, una direzione da seguire. 

Continueremo a tenervi aggiornati sugli sviluppi della situazione. Se avete domande specifiche contattateci. Risponderemo a tutti.

Spero stiate tutti bene e vi mando un caloroso saluto (rigorosamente a distanza)

 

Davide Bresquar

AMD, MB Scambi Culturali srl

 

PRENOTA LA CONSULENZA GRATUITA

LE PROPOSTE MB ALL’ESTERO

Per Informazioni
Scrivi a info@mbscambi.com

 

Facebooklinkedin