Con la legge 107/2015, il Decreto Buona Scuola, lo stage lavorativo è diventato obbligatorio sia per i licei che per gli istituti tecnici e professionali. L’attività si può svolgere anche d’estate e all’estero e le possibilità sono molte.

 

La legge 107/2015 o Decreto Buona Scuola

La nuova legge di riforma della scuola n° 107/2015 introduce e regolamenta l’obbligo di alternanza scuola-lavoro per tutti gli alunni nell’ultimo triennio delle scuole secondarie di secondo grado.

L’alternanza  scuola-lavoro  è un  percorso  formativo  che potenzia  l’autonomia  scolastica, qualifica l’offerta educativa, riduce il gap tra scuola e mondo del lavoro e permette allo studente di mettere in pratica le proprie conoscenze ed attitudini, facendo un’esperienza importante per il proprio futuro.

      Lo stage lavorativo all’estero è una fantastica opportunità per i ragazzi perché permette  loro,  partendo  individualmente  o  in  gruppo,  di mettere  in pratica la lingua straniera (inglese, francese, tedesco o spagnolo) in un contesto lavorativo e nella vita di tutti i giorni. Un’esperienza di crescita personale, linguistica e lavorativa, da poter mettere nel CV.

Vediamo un po’ che cosa prevede ed i punti salienti:

–   L’alternanza scuola-lavoro prevede 200 ore nei licei e 400 ore negli istituti tecnici e professionali, da svolgersi nell’ambito del triennio.

– Può essere effettuata anche durante i periodi di sospensione dell’attività didattica e all’estero

–  Tra le realtà presso le quali è possibile svolgere l’alternanza vengono inseriti gli ordini professionali, i musei, gli istituti pubblici e privati operanti nei settori del patrimonio e delle attività culturali, artistiche e musicali, nonché gli enti che svolgono attività afferenti al patrimonio ambientale

– I percorsi in alternanza sono finalizzati ad incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti

Il  programma  di alternanza scuola-lavoro all’estero può essere proposto in varie soluzioni:

  • Tutta la classe: una settimana, mattina corso di lingua basato sull’indirizzo di studi dei ragazzi e sui loro interessi professionali, pomeriggio da 3 a 5 visite aziendali e incontri con lo staff. Alloggio in famiglia, pensione completa
  • Tutta la classe: Charity work experience, attività di volontariato presso le organizzazioni caritatevoli e ONG che operano a Londra, da un minimo di 1 settimana fino a 3 settimane in base alla disponibilità delle aziende. Alloggio in famiglia, pensione completa
  • Tutta la classe: esperienza lavorativa in negozi (customer service), da un minimo di una settimana a Londra o Eastbourne. Alloggio in famiglia, pensione completa 
  • Partenza in gruppo o singolarmente: tirocinio non remunerato presso  un’azienda,  ente pubblico o privato, che risponda agli interessi e alle attitudini dello studente (centri per bambini, centri sportivi, scuole, negozi ecc.), da un minimo di 3 settimane.  Alloggio in famiglia, pensione completa

Quali sono i documenti richiesti?

– CV in lingua

– Lettera di presentazione in lingua in cui lo studente deve spiegare le proprie motivazioni ad effettuare lo stage lavorativo in un determinato settore

E quali sono i requisiti?

– età minima 16 anni

– livello di lingua B1 (meglio B2)

– cittadinanza europea

– voglia  di mettersi  in  gioco e consapevolezza che  si  tratta  di  un’esperienza di  stage lavorativo!